"Di Uri", un paese in posa tra le pagine di un volume

 (foto: www.comune.uri.ss.it)
(foto: www.comune.uri.ss.it)
Come un messaggio in bottiglia affidato alle correnti del tempo, un libro conserva l'impronta di vite percorse a postuma memoria.È il libro "Di Uri" curato da Maria Vincenza Alisa per le fotografie di Monica Selenu, che sarà presentato sabato 12 gennaio alle ore 18 presso il Salone Parrocchiale della Chiesa Santa Maria di Paulis a Uri.L'opera, pubblicata dall'Editoriale Documenta per la consulenza scientifica della Biblioteca di Sardegna, raccoglie il ritratto biografico e fotografico di 119 uresi, di età superiore ai 60 anni, protagonisti tra racconto e immagine di altrettante storie di vita, di amore e dolore, tra la Sardegna e oltremare.Ma è un paese intero che si mette in posa tra le pagine di questo ponderoso volume che presenta complessivamente circa 200 soggetti ritratti ed oltre 1000 persone citate, frutto di un appassionato lavoro di studio e ricerca durato nove mesi.
Il proposito - spiega la curatrice Maria Vincenza Alisa - è stato di «raccontare il presente, oltre che per i contemporanei, per le generazioni del futuro che in quest'opera riconosceranno un libro di storia. Copia del presente volume sarà infatti custodita presso la Biblioteca Nazionale di Firenze, la Biblioteca Nazionale di Roma e la Biblioteca Regionale della Sardegna, per chi, un lontano giorno, sfogliando i profili dei propri avi vorrà ritrovarsi».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: www.comune.uri.ss.it)