Per la rassegna JazzAlguer il 26 gennaio il concerto di Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia

Un affiatatissimo duo al centro dei riflettori del terzo appuntamento di JazzAlguer, la rassegna in corso ad Alghero per la direzione artistica di Paolo Fresu: Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia sono i protagonisti del concerto in programma sabato 26 gennaio alle 21 al Teatro Civico.
 
Quello del clarinettista/sassofonista lombardo (di Nembro, classe 1944) e il fisarmonicista piemontese (nato ad Alessandria nel 1931) è un sodalizio artistico ultraventennale, capace di produrre sintesi sempre felicissime tra musica colta e popolare, sprigionando momenti di autentica passione nel ridisegnare in chiave jazz la tradizione folklorica. L'affiatamento tra i due emerge particolarmente proprio nelle esibizioni live, dove il potere comunicativo della loro musica, fluida, geniale, a momenti profondamente sentimentale, in altri gioiosamente ironica, suscita nel pubblico un forte impatto emotivo. "Coscia e Trovesi sanno contaminare senza che, salva restando la possibilità di riconoscere la citazione, ne venga a soffrire l'unità del pezzo", ha scritto Umberto Eco, grande amico del fisarmonicista alessandrino: "l'esecuzione può essere apprezzata ad un livello 'alto', cogliendo i rinvii intertestuali, e a livello 'basso', come musica tout court, senza essere disturbati dal rimando erudito e malizioso (...) Ecco dunque un modo di rendere popolare la musica colta e colta la musica popolare".
 
Dopo i grandi successi sotto l'etichetta ECM di "In cerca di cibo" (pubblicato nel 2000), "Round about Weill" (2005) e "Frère Jaques - Round about Offenbach" (2011), Gianluigi Trovesi e Gianni Coscia proporranno ad Alghero "La misteriosa musica della Regina Loana", un nuovo progetto dedicato agli evergreen del secolo scorso, che diventerà prossimamente una nuova avventura discografica, ma senza dimenticare gli splendidi temi raccolti in questi ultimi decenni dal fortunato duo.
 
I biglietti per il concerto, a 10 euro (platea e palchi primo e secondo piano) e a 7 euro (palchi terzo piano e loggione), saranno messi in vendita ad Alghero questo sabato - 19 gennaio -, dalle 17 alle 19, a Lo Quarter, in Largo San Francesco; negli stessi orari sarà anche possibile prenotare i biglietti via mail, scrivendo all'indirizzo ticket@jazzalguer.it.
 
Inaugurata lo scorso 2 novembre dal violoncellista Mario Brunello, e proseguita l'antivigilia di Natale con il progetto "Back to Bach" di Paolo Fresu con l'ensemble I Virtuosi Italiani, la seconda edizione di JazzAlguer è organizzata dall'associazione culturale Bayou Club-Events con il contributo del Comune di Alghero, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari, delle Tenute Sella&Mosca, del Banco di Sardegna, di Unipol Gruppo, della Fondazione Alghero (Musei / Eventi / Turismo), e con il patrocinio dell'Assessorato del Turismo della Regione Autonoma della Sardegna.
 
Per notizie e aggiornamenti sulla rassegna: www.facebook.com/jazzalguer.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo