Volley, primo stop della WebProject che perde a Ossi

Nella seconda giornata del campionato di volley di prima divisione maschile, la WebProject Sottorete di Alghero cede i primi 3 punti alla Smeralda di Ossi che gioca in casa. Gli ospiti catalani partono bene, agguerriti e motivati approfittano di qualche errore di troppo degli avversari e dopo un set combattuto punto a punto riescono ad aggiudicarsi il primo set col parziale di 25-22. Nei set successivi si invertono le parti, mentre l'Ossi aggiusta alcune dinamiche, la Sottorete appare a tratti disordinata e poco incisiva, permettendo ai padroni di casa di aggiudicarsi senza troppe preoccupazioni il secondo e il terzo parziale.
Per gli algheresi una minima reazione la si vede nel decisivo quarto set, stando aggrappati alla partita giocando punto a punto. Ma la speranza del tie break viene annullata proprio sul finale, dove una serie di errori in ricezione regalano ai padroni di casa set e partita.

"Qualche rammarico" commenta il mister Sotgia a fine gara, "in primis l'indisponibilità di alcuni giocatori importanti come per esempio il nostro centrale Castaldi, fermo ai box per piccoli problemi fisici. Ci avrebbe dato una grossa mano soprattutto a muro. E poi l'approccio mentale, andato in calo dopo il successo del primo set." Il presidente Ogno invece commenta: "La sconfitta, è normale che pesi, ma a volte fa più bene di una vittoria.E' uno stimolo per lavorare in palestra con più impegno e motivazione." Il nuovo acquisto e palleggiatore Mario Pitzolu risponde al presidente:"Concordo con quanto detto, son convinto che questa sconfitta rafforzerà il nostro sodalizio."Classifica ancora tutta da costruire, che vede in testa la ASD La Smeralda di Ossi in testa con 6 punti, seguita da Quadrifoglio, New Volley Ozier e Webproject Sottorete a 3 punti.
 Prossimo impegno ora questo sabato, tra le mura amiche della palestra dell'istituto tecnico contro l'incognita di mare sport di Castelsardo alle 20:00 per un pronto riscatto.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo