Sequestro di mezzo chilo di sostanze stupefacenti, nei guai un ragazzo olbiese

Continuano i controlli per prevenire e reprimere lo spaccio di stupefacenti nel centro cittadino. Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del NORM del Reparto Territoriale di Olbia, a distanza di pochi giorni dal sequestro di 10 kg di stupefacente che aveva portato in carcere un 36enne olbiese, hanno arrestato C.A., 42enne domiciliato a Olbia, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Anche l’operazione di ieri fa parte dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti che interessa il tessuto cittadino e in particolare le zone del centro.
I Carabinieri, dopo numerosi pedinamenti e servizi di osservazione dovuti al fatto che l’arrestato non abitava presso l’abitazione di residenza, ma nella casa della fidanzata, hanno perquisito l’abitazione e hanno trovato e sequestrato circa mezzo Kg di marijuana e materiale vario per il peso e il confezionamento.
Quello di oggi è un nuovo colpo alle centrali dello spaccio messo a segno dai militari dell’Arma, nell’ottica di rendere il centro di Olbia più sicuro e libero dallo spaccio di stupefacenti. C.A. è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo