Troppi debiti, il tribunale dichiara il fallimento del Policlinico Sassarese

E' arrivato il colpo di grazia, che decreta il fallimento del Policlinico. Il Tribunale di Sassari si è pronunciato: rigettato il concordato preventivo e accolta la richiesta di fallimento da parte della Coopservice, società che ha gestito la struttura sanitaria. "Sono troppi i debiti per essere sanati". La sentenza parla chiaro, l'idea di sanarli con la cessione d'azienda al gruppo Rusconi non è percorribile. Un passivo di circa 39 milioni di euro, che fa fronte ad un volume d'affari troppo esiguo, 6 milioni di euro. Sentenza inequivocabile che ha innescato grande preoccupazione da parte dei sindacati e un rigurgito popolare incontenibile. Le polemiche all'indomani della sentenza, sono prevedibili e tutte sulla stessa linea: la politica non ha saputo gestire la situazione, che è collassata sotto gli occhi di tutti. La struttura sanitaria andrà comunque in amministrazione controllata; è in programma il mantenimento delle attività ambulatoriali, in attesa che la palla passi al prossimo acquirente.






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo