Sassari: la Polizia di Stato esegue due ordinanze di custodia cautelare

Nelle prime ore della giornata di ieri,  personale della Polizia di Stato di Sassari ha eseguito due ordinanze cautelari nei confronti di due uomini residenti nel Comune di Buddusò.         
A seguito delle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Sassari, un  53enne è stato sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, mentre al suo complice è stato imposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Nello scorso mese di novembre, i due uomini, in concorso tra di loro, si sono resi responsabili di furto aggravato della somma di 2.400 euro, custodita nell’abitazione di una anziana signora di Ittiri.
E’ stata di fondamentale importanza la presenza di una videocamera all’interno della casa della donna, che ha ripreso in volto i due ladri.

In sede di denuncia, la signora ha fornito il video che ha ritratto i due soggetti all’interno della sua casa, che una volta elaborato da personale della Squadra Mobile ha portato all’identificazione dei due soggetti.
In fase investigativa, è emerso che, negli anni passati in varie zone della Sardegna centrale e settentrionale, il 53 enne si era reso responsabile di analoghi reati.

Le indagini compiute, anche attraverso l’acquisizione degli indumenti utilizzati dai due soggetti, nonchè la loro geolocalizzazione durante la loro attività criminosa hanno portato all’emissione delle misure cautelari, come richiesto dal Sostituto Procuratore della Repubblica Mario Leo al Gip presso il Tribunale di Sassari Antonio Pietro Spanu.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo