Più turismo, più lavoro, la Regione rinnova gli incentivi per il prolungamento della stagione turica

“Ci sono voluti quattro anni ma finalmente la Giunta nel rinnovare per l’annualità 2019 il provvedimento “Più turismo, più lavoro” ci ha dato le risposte che attendevamo:  gli in-centivi per il prolungamento della stagione turistica, per la riduzione del costo del lavoro e il mantenimento dei livelli occupazionali oltre i mesi da giugno a settembre sono da og-gi estesi anche agli altri attori del comparto”,
 
Così Paolo Manca, presidente di Federalberghi Sardegna commenta il provvedimento della Giunta che prevede un incremento sensibile delle risorse e soprattutto un amplia-mento della platea dei beneficiari ad altri codici ATECO della filiera turistica rispetto alle imprese finanziate nei tre anni precedenti.

“Siamo estremamente soddisfatti”, ha commentato Manca, “il nostro lavoro per arrivare a questo risultato è iniziato quattro anni fa con la nostra proposta di legge, in questi anni abbiamo interloquito soprattutto con l’assessora al Lavoro Virginia Mura che si è dimo-strata sensibile e competente nei confronti della tematica ed ha compreso da subito l’importanza del mantenimento dei livelli occupazionali oltre i mesi da giugno a settem-bre. Altro aspetto fondamentale è l’ampliamento della platea dei beneficiari pur mante-nendo la centralità degli alberghi. Dobbiamo riconoscere anche l’apporto fondamentale dell’Assessora al Turismo Barbara Argiolas, il suo lavoro si è concentrato fin da subito, tra le altre cose, sull’importanza del prolungamento della stagione turistica”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo