Ponte Vespucci, il Comune di porto Torres ottiene un finanziamento di 300 mila euro

Il Comune di Porto Torres ha ottenuto un finanziamento della Regione Sardegna per la manutenzione del ponte Vespucci. Per questa importante infrastruttura, che permette l’attraversamento della foce del rio Mannu e collega il centro cittadino con l’area portuale e industriale, sono stati destinati trecento mila euro.«Abbiamo sempre tenuto sotto controllo lo stato del ponte Vespucci, sul quale avevamo già eseguito un rilievo – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Derudas – ad agosto abbiamo colto l’occasione del monitoraggio regionale sullo stato degli attraversamenti stradali e abbiamo così inviato la scheda-progetto, chiedendo contestualmente un finanziamento per la manutenzione. Il ponte Vespucci ha dieci campate ed è lungo circa 170 metri e largo 14 – continua l’assessore Derudas – negli ultimi anni abbiamo osservato un continuo deterioramento, dovuto in prevalenza agli agenti atmosferici e all'acqua di mare. I lavori di manutenzione serviranno quindi a risanare le superfici ammalorate e con lo stesso finanziamento riusciremo anche a ripristinare i giunti e ad asfaltare la strada».

«Questo finanziamento è un risultato importante – commenta il sindaco Sean Wheeler – la nostra amministrazione ha sempre posto particolare attenzione allo stato delle infrastrutture primarie della città, spesso deteriorate proprio dall’azione corrosiva del mare. Il ponte Vespucci, in particolar modo, è posto proprio davanti alla spiaggia della Marinella, davanti al mare. Inoltre è un punto nodale per la viabilità cittadina e, oltre a collegare Porto Torres con la zona industriale e il porto, è anche la direttrice che porta verso la nuova 131 e alle altre località del nord ovest della Sardegna».

«Ora lavoreremo per mettere a frutto lo stanziamento e appaltare i lavori al più presto – conclude il sindaco – tra l'altro la manutenzione del ponte si sposerà con gli interventi programmati e già in itinere del Consorzio industriale che sta completando in queste settimane il marciapiede che costeggia la strada e permetterà ai pedoni di raggiungere agevolmente e in sicurezza le banchine più distanti dal centro abitato».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo