Sassari. "Dieci in condotte 2019", Mille studenti coinvolti nel progetto

Lezioni didattiche, video, visite agli impianti, laboratori ed eventi: sono circa mille gli alunni della provincia di Sassari che quest’anno partecipano al programma di educazione ambientale sull’uso responsabile dell’acqua “Dieci in Condotte”, organizzato da Abbanoa in collaborazione con Legambiente. Nei prossimi giorni inizieranno le lezioni nelle classi coinvolte (più di sessanta tra elementari e medie) alle quali seguiranno visite guidate negli impianti di potabilizzazione (Truncu Reale a Sassari e Pedra Majore a Sedini) e una manifestazione conclusiva alla fine dell’anno scolastico . Il progetto è ormai alla quarta edizione: per Abbanoa è fondamentale investire sulle nuove generazioni. “Saranno i cittadini del futuro”, spiega il dirigente delle Risorse umane di Abbanoa, Lucio Floris: “Abbanoa vuole investire in cultura partendo proprio dalle scuole. E’ importante che i ragazzi prendano consapevolezza dell’importanza della risorsa idrica che non è infinita, ancor di più in Sardegna. Dobbiamo preparare anche nuove professionalità per le sfide che ci attendono”. Saranno gli esperti di Legambiente a curare le lezioni nelle classi. “Con Abbanoa collaboriamo da dodici anni”, sottolinea il referente del progetto, Vincenzo Tiana: “Nel corso degli anni abbiamo fatto anche esperimenti sulla qualità dell’acqua di rubinetto per sensibilizzare la cittadinanza”.

Le scuole coinvolte. Per quanto riguarda la città di Sassari hanno aderito le scuole elementari De Andrè, via Bottego, Monte Rosello Alto e le medie De Andrè. Numerose le adesioni anche da altri centri della provincia: gli istituiti comprensivi di Bonorva, Loiri Porto San Paolo, Pozzomaggiore e Torralba, le primarie di Florinas, Oschiri, Thiesi e Usini.

 

Lezioni nelle classi:

·         Elementari: Il progetto di educazione è basato sul laboratorio in classe con una prima parte che affronta in maniera più generale le tematiche relative alla risorsa idrica e una seconda parte più ludica con esperimenti, canti e giochi. A guidare i bambini sarà “Goccia”, la protagonista dei libri e dei video ideati da Abbanoa per spiegare in maniera semplice e diretta il ciclo integrato dell’acqua e il valore della risorsa idrica.

·         Medie: l’attività comprenderà un laboratorio da registrare su un quaderno di lavoro “Diario di Bordo”, predisposto in precedenza dagli operatori di Legambiente, comprendente sia un’attività di classe che la successiva visita negli impianti.

Al termine dell’attività didattica, le classi prepareranno un elaborato che parteciperà al concorso finale. I migliori lavori saranno premiati nelle manifestazioni conclusive che si terranno in ogni provincia.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo