Castelsardo. Sequestrati dalla Guardia Costiera 500 ricci a pescatori abusivi

La Guardia Costiera di Porto Torres questa mattina durante un’operazione di polizia marittima in località Punta Tramontana nel Comune di Castelsardo, ha sequestrato circa 500 esemplari di ricci e tuttal’attrezzatura impiegata per la cattura, elevando una sanzione amministrativa di 1.000 euro secondo la normativa in materia per la pesca sportiva del riccio. Alle 11.30 di questa mattina durante la normale attività di pattugliamento del litorale, i militari della Guardia Costiera di Porto Torres si sono insospettiti per la presenza di subacquei in prossimità della costa in località “Punta Tramontana” a Castelsardo. I militari dopo diversi appostamenti hanno avuto conferma che si trattasse di pescatori abusivi di ricci, quindi sprovvisti  dell’autorizzazione regionale per l’esercizio della pesca subacquea professionale. I ricci sequestrati sono risultati ancora vivi e, nel rispetto della normativa vigente e dell’ecosistema marino, sono stati rigettati in mare.
 




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo