Accertamento attività ricettive: accordo tra la guardia di finanza e il comune di Stintino

Nella mattina di ieri, il Colonnello Giuseppe Cavallaro, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Sassari, ed Antonio Diana, Sindaco del Comune di Stintino, hanno siglato un protocollo d’intesa fortemente voluto dalle due Amministrazioni.
Con tale accordo protocollare, auspicato e preliminarmente approvato anche dalla Giunta Comunale di Stintino, si è inteso regolamentare lo scambio di informazioni tra le due Amministrazioni in materia di accertamento su attività ricettive soggette ad imposta di soggiorno e in materia di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali, nonché coordinare i controlli sostanziali della posizione reddituale e patrimoniale dei nuclei familiari dei soggetti beneficiari di prestazioni sociali agevolate.
Il Protocollo di Intesa è stato sottoscritto alla presenza del Tenente Colonnello Marco Sebastiani, Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Sassari, che sarà il referente operativo dell’Ente comunale per le segnalazioni – nel pieno rispetto della normativa in materia di privacy – dei beneficiari di contributi o prestazioni agevolate nonché di attività ricettive in difetto di autorizzazioni e, più in generale, di soggetti che operano in violazione delle norme, con l’obiettivo di favorire ogni opportuna sinergia nell’espletamento delle verifiche di rispettiva competenza.
L’accordo di ieri, insieme a quelli recentemente sottoscritti con i Comuni di Alghero e Santa Teresa Gallura, testimonia l’interesse della Guardia di Finanza a favorire tali forme di collaborazione a livello locale sulla base delle intese già sottoscritte a livello centrale dal Comando Generale del Corpo con l’Agenzia delle Entrate, l’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e l’I.F.E.L. (Istituto per la Finanza e l’Economia Locale).


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo