Sassari. La finanza sequestra due aree di stoccaggio di bombole gpl, denunciate due persone

Nell’ambito dei controlli coordinati e disposti dal Comando Provinciale di Sassari con la finalità di contrastare l’illecita vendita di prodotti combustibili e di verificare la sicurezza dei relativi depositi, i militari della Compagnia di Sassari hanno sequestrato oltre 3.400 bombole di GPL - per un totale di circa 50.000 Kg - e due aree di stoccaggio di circa 8300 mq complessivi.
I depositi controllati, uno dei quali particolarmente pericoloso perché molto vicino ad un distributore stradale di carburante, non avevano le certificazioni di sicurezza previste dalle normative vigenti per cui, oltre alla denuncia dei due titolari, i militari hanno proceduto a sottoporre a sequestro e mettere in sicurezza le relative aree su disposizione dell’Autorità Giudiziaria e con la collaborazione dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Sassari.
L’attività condotta testimonia ancora una volta l’impegno della Guardia di Finanza nel controllo economico del territorio anche a tutela dell’incolumità pubblica.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo