Tutto pronto per "Che gusto". Salone enogastronomico alla Promocamera di Sassari

Tutto pronto per "Che gusto", il salone festival del cibo e delle bevande in Sardegna che si svolgerà a Sassari il 15,16,17 marzo nel padiglione fieristico dlla Promocamera. Nell’arco dei 3 giorni del salone festival i visitatori troveranno una selezione di ciò che il panorama sardo offre in termini di cibo e bevande, con diverse novità e prodotti di nicchia. Si potranno trovare pasta fresca e secca, dolci tipici, seadas, panadas, miele,bottarga, olio, vini e spumanti, birre artigianali, pizze gourmet, confetture,sott’oli, formaggi ovini, vaccini e caprini, salumi, la rarissima pompia, vari tipi di pane, compreso quello fatto con lievito naturale e cotto nel forno a legna,gelati artigianali, caffè biologico, prodotti a base di canapa, zafferano,prodotti a base di mirto, ricci, liquori artigianali, torrone e altro ancora, conanche la presenza di oltre 20 aziende facenti parte del progetto Food&WineMarket Place e provenienti dal sud della Francia, dalla Corsica, dalla Liguria e dalla Toscana, che porteranno i loro prodotti tipici e consentiranno di creare uno scambio anche culturale.Insomma, una grande vetrina dove i produttori di bontà potranno entrare in contatto con un pubblico numeroso e qualificato. Entrando nel merito del “funzionamento”, la giornata di venerdì, prima di aprirsi (dalle 17 alle 23) a tutto il pubblico, sarà riservata, dalle ore 9.30 alle 16.30, ai soli professionisti, per incentivare scambi e relazioni, con la presenza di alcuni BUYER regionali.

Nelle giornate di sabato e domenica l’attività si svilupperà dalle ore 11.00
alle ore 23.00, un’ampia fascia oraria che consentirà a tutte le persone che
hanno a che fare con cibo e bevande (per lavoro o passione), di incontrarsi materialmente, senza fretta, e scambiarsi opinioni, idee e saperi; questo è uno dei principali obiettivi di CheGusto!
Anche per tali motivi, nel padiglione, oltre agli stand e a vari servizi e attività, ci sarà un’ area incontri dove, in presenza del pubblico, gli operatori/imprenditori presenti al salone racconteranno la storia aziendale, presenteranno i prodotti di punta e i progetti per il futuro.
Punto forte, che rende l’evento qualcosa di molto più di un semplice salone- fiera, sarà l’area eventi, la nuova forum, un grande spazio personalizzato con un’accattivante e originale scenografia e attrezzato con impianto audio, grande schermo a LED e telecamere, nel quale si terranno i principali “show” ed incontri tematici, di fatto lo stand de La Nuova Sardegna, che ha da subito sposato l’iniziativa, legandola anche alla campagna  "La grande cucina di Sardgna"(che partirà proprio il 15 Marzo) e di DB Information,
la società editrice milanese, che ha deciso di sostenere l’evento con il
portale nazionale ItalianGourmet.it, ovvero con le riviste specializzate
Grande Cucina, Il Panificatore, Il Pasticcere e Il Gelatiere.
Lo spazio La Nuova FORUM sarà coordinato da Tommaso Sussarello, enogastronomo e Pasquale Porcu, giornalista specializzato, coadiuvati da Claudia Tronci, che condurrà le giornate con eleganza e competenza, grazie all’esperienza maturata con la sua trasmissione Cucina Claudia, che va in onda sull’emittente regionale Sardegna1. Si terranno master-class e show-ccoking, degustazioni guidate, piccole conferenze, presentazioni di libri ed incontri con professionisti, studiosi e produttori; tra gli attori principali: CheGusto ! Sergio Mei, chef stellato, executive dell'hotel Four Seasons di Milano, Leonardo Marongiu, chef scuola Alma e Hub Macomer, Attilio Servi, maestro pasticcere e lievitista, Fabio Zago, chef raffinato e docente, Gianluca Aresu, pasticcere e maestro cioccolatiere, Leonildo Contis, pasticcere, Sandro Cubeddu pizzaiolo gourmet, Gianfranco Pulina, chef rinomato, Pino Pazzola, chef, Gianni Sini e Vito Senes, noti ristoratori, Angelo Pittui, chef e presidente associazione cuochi Sassari, Paola Abraini, esperta di preparazione dell’antica pasta Filindeu, Stefano Pibi, panificatore “2.0”, Giovanni Fancello, storico della gastronomia e scrittore, prof. Antonio Farris, microbiologo alimentare, prof. Pietro Pulina, economista agroalimentare, prof. Mauro Perra, studioso del cibo dei nuragici, Massimo Mereu, giornalista esperto di prodotti sardi e distribuzione, Manuela Derosas, nutrizionista, i consulenti Andrea Doro, Gavino Paolini e Giuliana Cossu, Bastianino Piredda, tecnico casaro, Mauro Caciotto, commerciante di specialità sarde ed altri ancora. Inoltre, l’Associazione Italiana Sommelier della Sardegna presenterà gli ultimi volumi sulle birre artigianali e sui vini, con abbinate relative degustazioni guidate, e cosa simile farà la condotta Slow Food di Sassari con i pecorini sardi. Ci saranno poi esibizioni di pizza free-stile a cura di Pizzhackers Olbia ed infine, sabato 16, in seconda serata, “MUSIC FOR CUISINE” della violinista Adele Madau, un mix esplosivo tra musica e cucina, ascolto e gusto, e domenica 17 Pino e Gli Anticorpi ai fornelli in una esilarante gara di cucina dei noti fratelli Michele e Stefano Manca.

Nel padiglione Promocamera ci saranno anche diverse sezioni culturali, a partire da ARCHEO&CIBUS, dedicata al cibo nelle principali epoche storiche (dal periodo nuragico al romano, sino ad arrivare al medievale, con allestimenti tematici), con il coordinamento di Piermario Cesaraccio e con il contributo scientifico dell’archeologoFranco Campus (con la mostra "pane, vino e gli altri alimenti dei nuragici: l'agricoltura in età nuragica", gentilmente concessa dall'amministrazione comunale di Ittireddu), e dello specialista Giovanni Romano per al parte romanica. Ci sarà anche una sorta di locanda medievale, dove si serviranno zuppe e altre pietanze riconducibili a quel periodo, come attività facente parte del progetto di recupero delle tradizioni medievali portato avanti dal Priorato delle Antiche Contrade di Torres; sarà lo chef-ristoratore Fabio Nurra a curare la parte gastronomica. Infine, verrà allestito un percorso sensoriale al buio curato dall'agenzia La Mirò con la collaborazione dell’Unione Italiana Ciechi, dove si potranno vivere emozioni e sensazioni forti in assenza di luce.
L’organizzazione dell’evento, curata da Event Sardinia di Checco Cadoni con la collaborazione dell’agenzia La Mirò di Marco Campus, di Cibus Loci e di Composita di Francesco Pintus, è stata possibile anche grazie alla collaborazione della Camera di Commercio di Sassari e Promocamera e delle principali Associazioni di Categoria del nord Sardegna (Confcommercio, CIA, Confartigianato, Confagricoltura,Coldiretti, Confindustria, CNA e Confcooperative), oltre che de La Nuova Sardegna e Db Information.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo