Anche a Sassari nasce Fridays For Future

Fa la sua comparsa anche nel capoluogo del Nord-sardegna Fridays For Future, il movimento di studenti per il clima che sta facendo parlare di sé in tutta Europa. Nato dalla 16enne svedese Greta Thunberg, che da mesi ogni venerdì sciopera per chiedere ai governi di rispettare gli accordi presi sulla lotta al riscaldamento globale, oggi questa rete di studenti si estende in oltre 50 paesi. Il prossimo grande appuntamento è previsto per il 15 Marzo, quando in migliaia di città i giovani scenderanno in piazza con lo slogan #schoolstrikeforclimate. "Anche Sassari parteciperà alla mobilitazione" dicono i giovani "sia per chiedere al governo nazionale di rispettare i termini di Cop21, il più recente accordo sul clima, e di porre in atto immediate politiche di supporto alle energie rinnovabili, sia per sollevare l'attenzione sui problemi della Sardegna, chiedendo la chiusura delle centrali a carbone di Fiume Santo e Iglesias e la loro riconversione, la bonifica delle aree del SIN di Porto Torres e del Sulcis e maggiore attenzione ai nostri mari".
In attesa della grande mobilitazione del 15, il 1 Marzo i ragazzi presenteranno il loro progetto negli spazi della Libreria Dessì di Largo Cavallotti. Appuntamento alle ore 17:00.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo