Porto Torres. Rapine in abitazione a Sorso e presso un supermercato di Valledoria

I Carabinieri della Compagnia di Porto Torres hanno dato esecuzione a due misure cautelari, emesse dal Tribunale di Sassari, nei confronti di un pregiudicato 24enne di Valledoria, che il 12 febbraio scorso, con in pugno una fedele riproduzione di una pistola semi-automatica ed il voto travisato, aveva minacciato la commessa di un supermercato di Valledoria costringendola a consegnargli l’incasso di circa 1.000 euro, e di un pregiudicato 39enne di Sorso, per aver commesso una rapina in abitazione il 15 febbraio scorso, mentre era sottoposto alla misura di prevenzione della “sorveglianza speciale”. Nel primo caso, la descrizione del soggetto e le immagini della videosorveglianza hanno permesso ai militari della Tenenza di Valledoria di risalire al 24enne e raccogliere chiari e concordanti indizi su di lui.
Nel secondo caso, le risultanze investigative raccolte dalla Stazione di  Sorso hanno permesso di ricostruire attentamente la vicenda,  con l’ausilio di  metodi tradizionali d’indagine, tanto da rinvenire e sequestrare il martello con cui il rapinatore aveva minacciato l’ignara anziana padrona di casa, dopo essersi introdotto travisato nella sua abitazione in piena notte, oltreché recuperare i monili in oro di ingente valore, asportati con violenza e subito rivenduti ad alcuni “compro oro” del territorio.
 





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo