Alghero, al via il restauro dei mercati civici

Partono lunedì 8 aprile i lavori di restauro conservativo e adeguamento edilizio dei mercati centrali di Alghero, su entrambi gli edifici ricompresi tra le vie Cagliari, Sassari, Mazzini, Genova e la Piazza Pino Piras. Firmato ieri negli uffici di settore a Sant'Anna, dal competente dirigente alla Pianificazione del Territorio e Sviluppo economico del Comune di Alghero e dal responsabile della ditta che ha vinto l'appalto ed a cui sono stati aggiudicati i lavori, il contratto da 100 giorni che avvia le opere. 635mila euro l'investimento complessivo previsto con fondi da bilancio comunale, suddiviso in due distinte procedure: la prima riguarda il lotto funzionale al restauro conservativo delle facciate dei Mercati del Pesce ed Ortofrutticolo, compreso l'adeguamento igienico-edilizio; la seconda ricomprende le opere di adeguamento degli impianti tecnologici per un importo totale di 150mila euro. Sempre ieri i tecnici dell'ufficio Opere pubbliche e i responsabili della Polizia locale hanno effettuato un sopralluogo congiunto per definire gli ultimi dettagli. Durante il periodo di accantieramento e l'avvio degli interventi, è istituito nelle vie Genova e Cagliari, soltanto nei tratti interessati dai lavori di fissaggio delle impalcature e nell'area di cantiere, in divieto temporaneo alla sosta. Ultimata l'installazione di tutte le impalcature sul perimetro delle due strutture (15 giorni circa il tempo necessario), l'intera area sarà al centro di un progetto di rigenerazione urbana e culturale grazie al cosiddetto cantiere-evento: i mercati, infatti, non interromperanno la loro funzione e manterranno la piana fruibilità interna durante il restauro, impreziositi con eventi e manifestazioni capici di coinvolgere ed attrarre cittadini e turisti.










© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo