Cagliari, contestati affitti in nero non dichiarati

I militari della 2a compagnia della Guardia di Finanza di Cagliari hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di un privato cittadino residente a Cagliari che ha omesso di dichiarare i redditi derivanti da fabbricati di proprietà concessi in locazione a terzi. I Finanzieri hanno individuato il soggetto target utilizzando le informazioni acquisite nell’ambito delle attività di controllo del territorio incrociandole con le risultanze delle banche dati in uso al corpo.L’analisi di rischio operata ha evidenziato che il contribuente sottoposto a controllo ha omesso di indicare nelle dichiarazioni annuali ai fini delle imposte sui redditi, per le annualità dal 2015 al 2017, redditi da fabbricati derivanti da locazioni relative ad un immobile di civile abitazione ubicato in Selargius per un importo complessivo di 12.600 euro.

Nonostante il tentativo di eludere i controlli sugli affitti attraverso la mancata registrazione del contratto quadriennale di locazione - con conseguente evasione dell’imposta di registro per un ammontare di 336 euro (pari al 2% annuo del canone) - i Finanzieri sono risaliti al locatario mediante mirati accertamenti sull’occupante dell’immobile, ricorrendo ad un intervento “porta a porta”, costituito dall’effettuazione di interviste e la compilazione di questionari rivolti a circostanziare le modalità di gestione dell’affitto dell’abitazione.  Questa attività si inserisce nel più ampio ed articolato proscenio di attività puntualmente indirizzate al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo