Domani a Ploaghe la presentazione del libro "Tra terra e sole, tra mare e luna" di Mariuccia Sechi

Domani alle ore 18.30, al Centro Sociale di Ploaghe in via Pietro Salis 26, si terrà la presentazione del libro "Tra terra e sole, tra mare e luna", la nuova opera di poesia e prosa in sardo e in italiano della poetessa e scrittrice nughedese Mariuccia Sechi. La serata, organizzata dall'associazione culturale I'N'annI, sarà moderata dal delegato alla Cultura del Comune di Ploaghe Giovanni Salis, e vedrà la presentazione del volume a cura di Pierina Cilla, con l'accompagnamento musicale del pianista ploaghese Francesco Saba e le letture di brani e poesie tratti dal volume a cura dei soci di I'N'annI. Tra i tanti temi trattati nell'opera, i cui proventi della vendita saranno interamente devoluti in beneficenza, verranno proposte delle letture sul viaggio come scoperta del mondo che ci circonda, sulla tragedia contemporanea dei migranti, e sul forte legame che, nonostante la sempre maggiore tendenza a lasciare la Sardegna, costringe i sardi - come dice l'autrice stessa - a "partire per tornare". Ingresso libero.
Mariuccia Sechi è nata ed è sempre vissuta a Nughedu San Niccolò. Ha insegnato Lettere alla Scuola Media e successivamente al Liceo Classico. Autrice bilingue, traduttrice e studiosa di Tradizioni Popolari, ha curato diversi libri di poesie e saggi in sardo ed italiano ed è stata membro di giura di vari concorsi e premi letterari.
"Tra terra e sole, tra mare e luna" è un’opera bilingue in sardo e in italiano, un percorso tra poesia e prosa in un’atmosfera metaforica che ha come sfondo l’Albero di Noce, simbolo di Nughedu, che sottolinea il legame con la sua terra e con i suoi ricordi, arricchita dalle prefazioni di Antonio Canalis, segretario del Premio Poesia Ozieri, e Cristiano Becciu, linguista, e dalle note critiche di Francesca Re, Giulia Pische e Michele Carboni. Il progetto fotografico è di Francesca Pedranghelu, con immagini di Michele Calvia, Valentina Culeddu, Mariuccia Bullitta e dell’autrice, e il progetto grafico e la copertina sono di Laura Fonsa.







© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo