Alghero, Pasqua e Pasquetta al Parco di Porto Conte

Un altro weekend alle porte da vivere con “Emozioni di Primavera” al Parco di Porto Conte. Pasqua e Pasquetta, come da tradizione, ci portano a vivere un’immersione totale nel nostro habitat naturale, un rifugio nell’abbraccio di madre natura di cui necessitiamo sempre più spesso. Quale miglior occasione per dedicare una pausa alla routine quotidiana e tuffarsi nelle emozioni naturali che regala il Parco di Porto Conte? “Vivi il parco”, la formula di quest’anno, vi invita a godere delle bellezze naturalistiche e di conoscere più da vicino Casa Gioiosa, anche a Pasqua. I Musei da un lato, le memorie di un passato ancora forte che riecheggia nelle mura del vecchio carcere si confrontano con la tecnologia futuristica di Teleia, il tunnel immersivo che vi presenta in 4 k i fondali marini popolati da rarissime specie animali e vegetali. Ma non solo. A fare da cornice al giardino botanico, nella struttura di Casa Gioiosa, è nato il Parco Tematico del Piccolo Principe e la Mostra permanente di Elio Pulli. Immersioni anche queste, nella storia e nell’arte, fili conduttori di un’identità algherese, tra passato e presente. Le aule didattiche sono pensate soprattutto per i bambini: dalla “Vita da api” alle miniere e i minerali: un percorso di educazione ambientale naturale sul quale il Parco e il Ceamat scommettono ormai da anni. L’apprendimento consente ai bambini di crescere con la consapevolezza che il parco è un luogo da vivere, da preservare, da conoscere e tutelare negli anni.
Casa Gioiosa si apre al pubblico: la cooperativa ExplorAlghero ha pensato ad una Pasquetta esplorativa tra sentieri relax e natura. Si parte da Casa Gioiosa per l’escursione verso Cala Barca, ripercorrendo il sentiero che in passato, i carcerati, compivano per raggiungere la Tanca di Cala Lunga all'interno della foresta demaniale di Porto Conte. Il percorso ha una notevole valenza naturalistico-ambientale, non solo per la peculiarità dei paesaggi, ma anche per la presenza di specie floristiche e faunistiche di interesse comunitario. Qui si possono incontrare cinghiali, lepri, cavallini della giara, pernici sarde, asinelli albini e daini. L’escursione, che durerà un’ora e mezza è in programma alle 11 30 e, cosi come la pausa pranzo all’Emporio, necessita di prenotazione. Per chi ha intenzione di recarsi a Casa Gioiosa il pomeriggio, l’escursione inizierà alle 15 30 e 17 30. Per le prenotazioni si può chiamare i seguenti numeri 331/3400862 o 079/942111. 

Per chi invece conosce già i sentieri di Cala Barca, ExplorAlghero propone la Pasquetta alle Prigionette, l’oasi naturalistica che resterà aperta sino alle 19 00. Qui, potete entrare a contatto con la natura più selvaggia ed ammirare tutte le specie animali e vegetali che vivono nell’area parco.  L’offerta turistica propone una visita all’oasi, una pausa pranzo con degustazione di prodotti tipici (torrone, fragole, panini delle aziende certificate e dolci artigianali) e allo stesso tempo è possibile noleggiare biciclette a pedalata assistita o macchine elettriche per un tour coast to coast in totale autonomia. Sempre per gli amanti della bicicletta è stata pensata un’escursione in mountain bike elettrica, che partirà da Casa Gioiosa. Per informazioni e contatti bisogna chiamare Biking Sardinia al numero di telefono 393/3313788.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo