L’equipaggio del Liceo Azuni di Sassari vince la regata del progetto “Mariniamo la scuola”

L’equipaggio del Liceo Azuni, a bordo dell’imbarcazione “Datenandi”, ha vinto la prima delle sette regate del campionato “Vento de l’Alguer 2019 - Trofeo Nuova Capolino”, organizzato dalla sezione algherese della Lega Navale  Italiana con la collaborazione del consorzio del porto di Alghero. Alla manifestazione hanno partecipato ventitrè imbarcazioni, suddivise nelle categorie “Gran Crociera”, “Crociera/Regata” e “Veleggiata Rating FIV”, che si sono sfidate con vento fino a ventiquattro nodi e onde oltre i due metri. Il percorso misto, costiero e tecnico, ha impegnato gli equipaggi per quattordici miglia con partenza da Fertilia. L’imbarcazione del Liceo Azuni ha battuto altri quattordici scafi  nella categoria “Rating FIV” con a bordo  l’armatore e timoniere Stefano Macciocu, docente di esecuzione ed interpretazione del liceo musicale, e il prodiere Andrea Piras, docente di storia e filosofia del liceo  classico, coadiuvato da Alberto Pinna. Nel pozzetto dell’imbarcazione si sono alternati al governo delle vele gli alunni Davide Palmas, Eleonora Capizzi, Laura Carta, del liceo musicale, e Fabrizio Ruiu, del liceo classico.  L’equipaggio di “Datenandi” si è costituito grazie al progetto “Mariniamo la Scuola”, nato e promosso dalla collaborazione tra il Liceo Azuni e la sezione di Alghero della Lega Navale Italiana. Si tratta di un’attività prevista  fino a settembre, che ha lo scopo di favorire la passione per la nautica proponendo agli studenti corretti modelli di vita sportiva. Il progetto vedrà numerosi alunni  avvicendarsi sulle imbarcazioni messe a disposizione dai soci della Lega Navale, anche con l’obiettivo di sviluppare nei giovani il senso della collaborazione ed il rispetto per il lavoro degli altri, che sono le condizioni indispensabili per formare l’equipaggio di una barca a vela e puntare alle migliori prestazioni possibili. Per gli allievi del Liceo Azuni, in particolare, è un’ottima occasione per conciliare il rigore e la creatività degli studi con le regole e il lavoro di squadra della competizione sportiva. 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo