I controlli della Polizia Locale di Sassari durante le festività pasquali

La polizia locale di Sassari ha programmato per le festività pasquali il rafforzamento dei dispositivi di controllo sulle aree nevralgiche del territorio comunale.
I controlli di polizia stradale saranno attivati lungo le strade del centro urbano a più alta incidenza di sinistri stradali e, inoltre, sulle direttrici di traffico di collegamento tra la città e le aree costiere del territorio.
Le suddette strade saranno monitorate durante tutto il week end: saranno istituiti posti di controllo rivolti ad assicurare il rispetto delle norme del codice della strada la cui violazione costituisce la principale causa scatenante gli incidenti stradali.
Durante i controlli saranno impiegati gli strumenti più moderni di cui questo Comando si è dotato: “street control” e “autoscan” saranno utilizzati per verificare la regolarità dei veicoli sotto il profilo del possesso dei documenti che legittimano la circolazione ( regolarità polizza assicurativa e revisione ), mentre il telelaser sarà impiegato per accertare il rispetto dei limiti di velocità.
I controlli stradali si concentreranno, prioritariamente, sull'accertamento dello stato psico-fisico dei conducenti dei veicoli, sull'utilizzo dei sistemi di ritenuta, sull'uso dei cellulari in assenza di auricolari o di sistemi viva voce.
Questo Comando, allo scopo di dare continuità all'operazione trasparenza che ha finora contraddistinto le campagne di sicurezza stradale promosse dalla polizia locale di Sassari, rende noto l'elenco delle strade in cui saranno realizzati i controlli di polizia stradale:
    via Predda Niedda;
    via Carlo Felice;
    via Budapest;
    piazza Santa Maria;
    viale Porto Torres;
    via Pirandello;
    strada comunale SS-Platamona

Le suddette vie sono state individuate sulla base dei dati statistici che attestano le percentuali di incidentalità in relazione alle strade, registratesi nel territorio comunale nel 2018.
Nel 2018 l'analisi dell'incidentalità in relazione alle condotte di guida ha messo in risalto la recrudescenza dell'alterazione psico-fisica dei conducenti dei veicoli: sono stati infatti ben 16 gli stati di ebbrezza alcolica riscontrati in soggetti coinvolti in sinistri e due conducenti hanno assunto sostanze stupefacenti.

Si raccomanda a tutti gli automobilisti di non mettersi alla guida di veicoli se si sono assunte bevande alcoliche e se non si è certi di non superare i valori alcolemici che vietano per legge la conduzione di veicoli (oltre 0,5 g/l), valore corrispondente a 0,00 g/l per neo patentati e conducenti professionali.

Una raccomandazione particolare si desidera rivolgere ai giovanissimi, per i quali l'inesperienza rappresenta – spesso - un fattore di rischio elevatissimo, da cui deriva la necessità di adottare una prudenza maggiore nella conduzione dei veicoli.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo