Sassari, un chilometro di nuove condotte nel quartiere di Sacro Cuore

Addio vecchie tubature ostruite e arrugginite che pregiudicavano la quantità e la qualità dell’acqua distribuita alle utenze: Abbanoa ha avviato un ulteriore importante intervento di efficientamento e ingegnerizzazione della rete idrica nella città di Sassari. I cantieri riguardano il quartiere di Sacro Cuore dove il gestore sta investendo 170mila euro per sostituire integralmente un chilometro di condotte.

Collegamento nuove reti. I lavori sono stati appena conclusi in via Sanzio mentre in precedenza era stata interessata via Tintoretto. Mercoledì 24 aprile 2019 i tecnici di Abbanoa procederanno ai collegamenti delle nuove condotte in via Leonardo Da Vinci: per eseguire i lavori sarà necessario sospendere l’erogazione dalle 8 alle 17 nella zona di Monte Basso.

Nuovi cantieri. Successivamente si procederà con le nuove reti anche in piazza Sacro Cuore, via Pavese, via Quasimodo e via Josemaria Escrivà de Balaguer. Le nuove reti idriche saranno realizzate tutte in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore tenuta: prenderanno il posto delle vecchie tubature occluse e arrugginite tanto da pregiudicare il servizio sia in termini di pressione sia in termini di qualità dell’acqua a causa dei sedimenti rilasciati da tubi in acciaio e ferro.

Gli investimenti. Gli interventi rientrano nel programma delle manutenzioni straordinarie. Il sistema di infrastrutture idrauliche che Abbanoa si è trovata a gestire in città perdeva 22mila litri d’acqua al minuto (365 litri al secondo). Da qui l’imponente mole di investimenti che negli anni, e di recente con gli ultimi interventi, testimonia un impegno da parte del Gestore che non trova eguali in altre città della Sardegna. Sono circa 1000 gli interventi di manutenzione ordinaria eseguiti sulle reti in un anno (riparazioni), oltre 100 quelli di manutenzione straordinaria (sostituzione di pezzi speciali e tratti di rete) come quello in corso nel quartiere di Sacro Cuore.

Nuove condotte. Il piano di efficientamento delle reti idriche in corso è finalizzato, oltre che a una drastica riduzione delle perdite, all’ammodernamento delle reti tenendo conto delle problematiche riscontrate negli ultimi anni. Riguarda principalmente la realizzazione di nuove condotte nei tratti dove sono stati registrati frequenti disservizi all’utenza e notevoli perdite di risorsa. Le vecchie tubature erano state realizzate decenni fa con materiali inadatti e ormai del tutto deteriorati. Abbanoa sta rifacendo integralmente anche gli allacci alle utenze servite che potranno contare, in questo modo, su un servizio più efficiente e pressioni adeguate.

Reti intelligenti. La città di Sassari è inserita anche nei primi trenta Comuni della Sardegna dove sarà attuato il programma di ingegnerizzazione delle reti idriche. Si tratta di un modello innovativo basato sull'azione combinata di misure di campo, studi specialistici sull'assetto di rete, regolazioni e progressivi interventi strutturali sugli asset. Il processo di ingegnerizzazione si svolge a partire da un'indagine sulla rete ammalorata con installazione di misuratori portatili per l'esecuzione di prove idrauliche diurne e notturne e con ispezioni mirate per la localizzazione delle perdite. A tale fase segue la diagnosi, ovvero la definizione delle criticità e delle cause di malfunzionamento della rete, con successivi rilasci di prescrizioni sempre più evolute e dettagliate per le soluzioni tecniche ottimali da adottare, tra le svariate combinazioni possibili, al fine di efficientare la rete dal punto di vista idraulico, energetico e gestionale. Gli interventi gestionali e strutturali si inseriscono in questo processo sempre continuativamente e progressivamente.








© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo