Pais e Chessa ad Alghero: un futuro per il Palacongressi "mai nato"

"Servono risorse economiche importanti, almeno 2 milioni di euro per la sola messa a norma, ma soprattutto è indispensabile un progetto compiuto di sviluppo con una gestione pubblico-privata della struttura, anche accompagnata in un'area ambientale e turistica da alcuni alberghi a supporto, che possa diventare una parte residuale del grande parco urbano di Maria Pia". E' quanto ribadito questa mattina dal Sindaco di Alghero al neo assessore regionale al Turismo, Gianni Chessa, accompagnando il Presidente del Consiglio Regionale Michele Pais nel sopralluogo presso il Palazzo dei Congressi di Alghero. Mario Bruno ha accolto con piacere l'impegno di rilanciare la struttura - ritornata nella disponibilità regionale dal 2014 e oggetto di una manifestazione d'interesse in scadenza nei prossimi giorni - per farla diventare una location importante per il governo del turismo in Sardegna. "L'idea va supportata con chi materialmente deve mantenere la struttura dal punto di vista economico" ha sottolineato il Sindaco. "Si tratta di un buon inizio, bene la giornata odierna, adesso è necessario realizzare un progetto vero e dare finalmente gambe ad una struttura nata per volontà regionale agli inizi degli anni '80, che ha portato ad un esborso pubblico importante, che credo sia ora di mettere a regime e valorizzare" ha concluso Mario Bruno.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo