Pozzecco: “Contro Trieste dobbiamo cercare di dettare il nostro ritmo"

Penultima gara di campionato domenica al PalaRubini di Trieste. I giganti, reduci dalla grande vittoria del primo trofeo continentale della storia della Dinamo, saranno in campo contro gli uomini di coach Dalmasson: “E’ la squadra più in forma del campionato in questo momento - afferma coach Gianmarco Pozzecco - quella che sta giocando meglio e che sta mettendo in campo una grandissima pallacanestro. Le vicissitudini legate alla società hanno portato il gruppo a una spinta di energia e determinazione e a perseguire in modo concreto e solido il proprio obiettivo. Non sarà una gara semplice, anche per via del pubblico e del clima decisamente positivo che sta accompagnando il percorso di Trieste. Noi veniamo dalla vittoria della Coppa europea però, come sempre da quando sono qui, saremo davanti a una sfida complessa, tanto più in questo momento”.

Per coach Pozzecco la prima nella città in cui è vissuto: “Sarà una partita particolare per me - sottolinea - ma questo aspetto riguarderà solo me. La nostra vita, la vita di chi fa sport, è fatta di queste cose e diventa automatico affrontarle. Non voglio dare a questa gara connotazioni diverse da quelle che deve avere per i miei ragazzi.
Troveremo una grande squadra, sono un grande estimatore di Eugenio Dalmasson, e noi dovremo giocare la nostra pallacanestro cercando di non fare esprimere il loro potenziale, controllando il ritmo e il loro contropiede.
Questa partita sarà importante per vedere la reazione della squadra dopo la vittoria della Coppa europea ma sono certo che i miei ragazzi l'affronteranno come sempre con grande intelligenza, con responsabilità e con la giusta carica”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo