Il "Premio Mediterraneo Patrimonio dell’Umanità” chiude il Nautic Event ad Alghero

Domani, 4 maggio, con la cerimonia del Premio Mediterraneo Patrimonio dell’Umanità” si chiudeil Nautic Event 315°, la manifestazione nata per promuovere le imprese e i servizi del settore nautico. Evento che ha animato Alghero in banchina - e non solo- grazie alla presenza di aziende del settore nautico ed agroalimentare, e che consentito divulgare tra giovani ed appassionati la cultura del mare con attività, incontri e momenti di analisi e confronto.  Dalle 10 a Lo Quater, assoluto protagonista sarà il Premio “Mediterraneo Patrimonio dell’Umanità”un momento prestigioso per il Nautic Event. Un premio che si prefigge l’obiettivo di valorizzare i migliori progetti rivolti alla tutela e alla valorizzazione del grandissimo e straordinario patrimonio storico, archeologico, paesaggistico, ambientale, artistico e culturale del Mediterraneo e dei paesi che vi si affacciano,in collaborazione con l’impresa sociale Habitat World. Saranno presenti, nell'occasione, gli ambasciatori di Egitto, Albania e Croazia.

Un prestigioso comitato scientifico ha esaminato con cura i progetti dedicati al Mare Nostrum che si sono rivelati tra i più interessanti e la Giuria ha decretato il vincitore che sarà reso noto nel corso della premiazione. Che ha coinvolto i piccoli di alcune classi delle primarie algheresi e i ragazzi dell'Alberghiero di Sassari. Oggi spazio anche ai più giovani nel concorso fish and cheap organizzato dal Parco dell'Asinarache ha coinvolto i piccoli di alcune classi delle primarie algheresi e i ragazzi dell'Alberghiero di Sassari. Giudici tra gli altri i ristoratori Vito Senes e Gianni Sini che hanno decretato il miglior piatto dei piccoli cuochi a base di pesce "povero".

Il Nautic Event è sostenuto dalla Camera di Commercio di Sassari, dall’Assonautica Provinciale Sassari (che ne ha curato l’organizzazione), dal Comune di Alghero, dalla Fondazione Alghero e dal Consorzio del Porto di Alghero in collaborazione con un partenariato composto dai comuni costieri, dalle aree marine protette, e dai Parchi di Porto Conte e Asinara.






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo