Riformatori Sardi, Fortza Paris e Uniti per Sassari aprono a nuovi scenari

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
L'empasse in cui è caduto il centrodestra per la scelta del candidato a futuro sindaco di Sassari incomincia a "stufare". Riformatori Sardi, Fortza Paris e Uniti per Sassari hanno inviato un comunicato - che qui di seguito pubblichiamo - con il quale annunciano di sentirsi liberi di aderire a nuovi possibili scenari per le imminenti elezioni amministartive

"I Riformatori Sardi, Fortza Paris e Movimento Civico Uniti per Sassari, a seguito dell’ennesima battuta d’arresto del tavolo di coalizione di Centrodestra convocato per decidere l’indicazione del candidato a Sindaco di Sassari, rilevata la non volontà di procedere alla libera discussione, bensì di voler applicare le decisioni imposte da un tavolo regionale e/o nazionale con scelte quindi precostituite che rendono inutile qualsiasi confronto, nel prendere atto della impossibilità di poter partecipare alla scelta di una figura condivisa, in quanto autonomisti e civici, aprono il loro orizzonte ad altri scenari e programmi che verranno immediatamente valutati nell’ottica di poter garantire alla Città la miglior guida possibile.

Vincenzo Corrias - Riformatori Sardi
Antonio Cardin - Fortza Paris
Luciano Sanna - Movimento Civico Uniti per Sassari"

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)