Notte dei musei, ecco tutti gli eventi in Sardegna

Musei come hub culturali: il futuro della tradizione. Ritorna sabato 18 maggio 2019 la quarta Edizione della Festa dei Musei che propone, per l’occasione, un ricco calendario di iniziative e attività aperte al pubblico nei musei, complessi monumentali, aree e parchi archeologici.  
La sera di sabato molti istituti aderiranno, inoltre, alla quindicesima edizione della Notte Europea dei Musei, con tre ore di apertura straordinaria serale e ingresso al costo simbolico di 1 euro.
Il Polo museale della Sardegna propone una serie di eventi che avvicineranno il pubblico alla bellezza e conoscenza delle collezioni e delle aree archeologiche. Questi gli orari e le iniziative previste:
Pinacoteca nazionale di Cagliari:
Continuano gli appuntamenti con i concerti del Festival Inaudita, dalle 18.00, in collaborazione con il Conservatorio di musica G.P. Da Palestrina di Cagliari e l’Associazione Ensemble Spaziomusica. Ad aprire la serata sarà Gerlinde Tautschnig, restauratrice del Polo museale, con il suo intervento dal titolo Il restauro pittorico come contributo alla lettura dell’immagine: esempi di interventi su alcune opere della Pinacoteca. L’analisi verterà sulla conservazione e il restauro dello strato pittorico che contribuiscono in modo fondamentale alla trasmissione dell’immagine di un’opera d’arte attraverso i secoli.  La restauratrice illustrerà diverse tecniche di reintegrazione pittorica per far conoscere al pubblico come questa fase del restauro possa restituire al dipinto “l’unità di lettura dell’immagine”.
L’ingresso per l’evento sarà gratuito mentre dalle 20.00 alle 23.00 sarà al costo simbolico di 1 euro.
Museo archeologico nazionale di Cagliari:
Alle 18.00, Carlo Tronchetti farà un intervento dal titolo L’ossimoro Mediterraneo. Lo studioso racconterà i collegamenti che hanno reso la Sardegna un vero hub culturale sin dalla più remota antichità. Il Mar Mediterraneo è in realtà una striscia d’acqua che si insinua tra le terre che vi si affacciano. Le divide, ma allo stesso tempo le unisce, permettendo alle navi di viaggiare da Oriente a Occidente e da Nord a Sud, e viceversa.
L’ingresso per l’evento sarà gratuito mentre dalle 20.00 alle 23.00 sarà al costo simbolico di 1,00 euro.


Area archeologica di Turris Libisonis, Porto Torres:
Per l’evento il museo coniuga la Giornata internazionale dei Musei con il Maggio dei libri promossa dal Centro per il Libro e la lettura del MiBAC e organizza due appuntamenti differenti.
Alle 16.00 verranno eseguite  letture e attivato un laboratorio per bambini dai 3 ai 6 anni dal titolo Il Museo delle mie cose. Attraverso la lettura dei due libri prescelti e seguendo le avventure dei protagonisti, i bambini scopriranno cosa sia un museo e proveranno a progettarne uno proprio. Aperto a un massimo di 15 bambini con prenotazione obbligatoria. Alle 18.00 letture itineranti alla scoperta dell’antica colonia romana dal titolo Cronache da Turris.
I visitatori, attraverso la lettura di una serie brani tratti dal libro Rapidum dell’autore sardo Vindice Lecis, a cui seguiranno brevi approfondimenti storico-archeologici, verranno accompagnati alla scoperta dell’antica Colonia di Turris Libisonis e delle abitudini dei suoi antichi abitanti. L’iniziativa nasce in collaborazione con il Comune di Porto Torres, Assessorato alla Pubblica Istruzione, Turismo, Cultura, Spettacolo e Sport, Biblioteca Comunale Porto Torres, e con la Società Cooperativa Comes. L’ingresso per l’evento sarà gratuito mentre dalle 18.00 alle 21.00 sarà al costo simbolico di 1,00 euro.
Compendio Garibaldino e Museo nazionale Memoriale Giuseppe Garibaldi, Caprera:
Presso i musei garibaldini di Caprera, dalle 19.30 alle 22.30, la Casa Museo e il Memoriale, la figura di Giuseppe Garibaldi verrà celebrata con la proiezione di filmati d’epoca di eccezionale importanza. Il paesaggio dell’isola di Caprera, la casa del Generale, i cimeli, il testamento e altri oggetti appartenuti all’eroe, raccontati nel documentario dell’Istituto Luce del 1923, costituiscono la suggestiva narrazione dei luoghi oggetto di pellegrinaggi dei garibaldini. La donna, con ogni probabilità Francesca Armosino ultima moglie di Garibaldi, accompagna alcuni ospiti a visitare il parco circostante la villa prima di rendere omaggio al sepolcro e sembra idealmente guidarci in questo viaggio attorno alla figura di un uomo tutt’oggi capace di destare grande interesse presso il pubblico.
L’ingresso per l’evento sarà al costo simbolico di 1,00 euro.
Pinacoteca nazionale di Sassari:
In occasione della 70° edizione della Cavalcata sarda, all’interno della mostra Trame pittoriche – la tradizione che non si è mai fermata, verranno esposti alcuni esemplari di abiti tradizionali selezionati dalla collezione etnografica del museo G.A. Sanna di Sassari. L’evento fa parte delle attività legate al  progetto Il Sanna fuori dal Sanna in collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Sassari. Il percorso di guida all’esposizione si avvarrà della presenza di Gian Mario Demartis, esperto in tradizioni etnografiche sarde.
Dalle 18.00 alle 21.00 l’ingresso sarà al costo simbolico di 1,00 euro.
Per conoscere tutti gli eventi e le iniziative promosse in Sardegna consultare il link.
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1412894155.html#Sardegna




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo