Sassari. Sardinia GOES NANO: un workshop dedicato alle nanoscienze e alle nanotecnologie in Sardegna

Lo sviluppo industriale ed economico dell’Italia e della Sardegna è sempre più legato alla capacità di creare innovazione e trasferire la conoscenza avanzata dai centri di ricerca alle imprese. Il mercato globale delle nanotecnologie è in rapido sviluppo, con sempre nuove applicazioni che si affacciano nel mercato in diversi settori, tra cui principalmente quello dell’elettronica, dell’energia e delle biotecnologie. Se ne parlerà all'Università di Sassari venerdì 24 maggio alle 10.00 nel dipartimento di Chimica e Farmacia (via Vienna 2).
La crescita di oltre il 17% l’anno prevista almeno fino al 2024, rappresenta una grande opportunità per l’industria di entrare in un mercato fondamentale per lo sviluppo e la commercializzazione di nuovi prodotti. La Regione Sardegna ha sviluppato un bacino di competenze multidisciplinari nel settore delle nanoscienze che pone i ricercatori della regione in una posizione di rilievo a livello internazionale.
Nel workshop del 24 maggio, intitolato "Sardinia Goes Nano", i ricercatori delle Università di Sassari e Cagliari si confronteranno  su competenze e prospettive progettuali nei diversi settori delle nano scienze e delle biotecnologie. Parteciperanno come ospiti speciali al workshop - organizzato dai docenti Plinio Innocenzi e Sergio Ledda dell’Università di Sassari e Maria Francesca Casula e Carlo Maria Carbonaro dell’Università di Cagliari - il dott. Andrea Falqui della King Abdullah University of Science and Technology che presenterà lo stato dell’arte nelle tecniche di indagine dei nanomateriali ed il dott. Luca Polizzi della Commissione Europea che anticiperà i temi di ricerca del prossimo programma quadro europeo che partirà dal 2021.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo