Mariolino Andria lancia il programma del centrodestra per le "comunali" di Sassari

Il candidato sindaco per il centrodestra, Mariolino Andria, è intervenuto ieri sera alla presentazione della lista elettorale di Fratelli d’Italia, e questa mattina a quella della lista di Fortza Paris-Riformatori Sardi. FDI ha presentato i candidati nella sala conferenze dell’hotel Grazia Deledda, con il coordinatore provinciale Emanuele Beccu, l’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Lampis, il consigliere regionale, Nico Mundula e il responsabile comunicazione regionale di FdI, Bruno Murgia. Fortza Paris -Riformatori hanno presentato la lista nella sala Angioy del Palazzo della Provincia, alla presenza dei candidati, del coordinatore regionale dei Riformatori, Vincenzo Corrias, il presidente, Roberto Frongia, il consigliere regionale Aldo Salaris, Luciano Sanna di uniti per Sassari, e i leader di Fortza Paris, Gianfranco Scalas e Antonio Cardin. Nei suoi inteventi Andria ha lanciato alcuni dei punti fondamentali del programma di governo della coalizione: "Sassari vive da 15 anni in un lungo letargo, dobbiamo rigenerare la città partendo dal risveglio culturale, dal ripristino della legalità in ampie zone, soprattutto del centro storico, e da uno sviluppo urbanistico che deve avviare Sassari alle sue borgate e al mare". Tanti le proposte fatte proprie dalla coalizione unita del centrodestra, fra cui: la riqualificazione della Stazione ferroviaria e del Turritania, da ristrutturare e convertire nella Casa dei Candelieri e sede delle tradizioni sassaresi, la trasformazione di piazza Castello in "Piazza dei Candelieri", l’inversione del senso di marcia in viale Italia; quindi una revisione dei percorsi delle piste ciclabili, il perfezionamento del progetto della metrotranvia, l’attivazione dell’Officina degli eventi, sportello unico al servizio dell’utenza per rendere semplice e rapido l'allestimento di eventi in tutta la città.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo