Sassari: la Polizia di Stato incontra gli alunni del Covitto Nazionale Canopoleno

Nell’ambito dei progetti ed iniziative rivolte soprattutto ai giovani, nella giornata di ieri, una delegazione della Polizia di Stato ha tenuto un incontro con gli studenti del Convitto Nazionale Canopoleno di Sassari.
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di illustrare ai giovani studenti i metodi per un uso consapevole di internet e dei vari siti web e insegnare loro come sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online, senza correre i rischi connessi al bullismo e cyberbullismo, all’adescamento online, alla violazione della privacy altrui e propria, all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolandoli a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale.
Personale della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Sassari, si è confrontato con i giovani studenti fornendo risposte alle pressanti domande avanzate dai ragazzi circa le situazioni di disagio personale e familiare che possono dare adito, anche in forma sommersa, a episodi di bullismo e cyberbullismo.
L’evento ha coinvolto numerosi alunni della quarta e quinta classe della scuola primaria e della prima, seconda e terza classe della scuola secondaria di primo grado.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo