Azione congiunta di Carabinieri e Brigata Sassari a Roma, fermato un pakistano per furto

Un cittadino pakistano di 27 anni, senza occupazione e con precedenti, è stato fermato ieri da una pattuglia dell’Esercito impegnata nell’operazione “Strade sicure”, dopo il tentativo di furto avvenuto all’interno di un vagone della metropolitana ai danni di una donna inglese a Roma per turismo.
Durante una corsa della metro A, all'altezza della stazione "Spagna", il ladro è entrato in azione sottraendo lo smartphone alla malcapitata la quale, accortasi del furto, ha tentato di inseguire l’uomo che nel frattempo era riuscito a dileguarsi tra la folla che si accalcava all'uscita della metropolitana.
L’azione è stata interrotta da una pattuglia di soldati del 152° reggimento fanteria della Brigata "Sassari" che, notata la scena, è intervenuta in soccorso della vittima bloccando il fuggitivo, recuperando il telefono cellulare che il giovane aveva nascosto sotto lo zaino, subito restituito alla legittima proprietaria.
Sul posto è stato chiesto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri che ha preso in consegna il ladro e, ricostruito quanto accaduto, lo ha portato negli uffici della stazione Roma San Lorenzo in Lucina dove è stato denunciato a piede libero con l’accusa di furto aggravato.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo