OLBIA

Al via "Operazione Mare Sicuro 2019"

Come ogni anno il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, nell’ambito della pianificazione dei servizi di prevenzione e controllo delle attività turistico-balneari, lancia una campagna a livello nazionale denominata “MARE SICURO”.
L’operazione prevede l’impiego capillare delle risorse umane e dei mezzi del Corpo, per il controllo delle spiagge e delle zone balneari, un impegno concreto per contribuire ad una ottimale fruizione del bene “mare” e a fornire le migliori condizioni per una tranquilla vacanza, in tutta sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente marino e costiero.
Anche quest’anno la campagna, che comincerà già dal 1° giugno, è stata preceduta da una fase di analisi e di studio volta a determinare, anzitutto, le risorse locali disponibili e ad individuare le “criticità” locali nonché a pianificare, successivamente, un’azione coerente con i fini prefissati.
L’attività pianificata avrà quale obiettivo la tutela della sicurezza della navigazione e della balneazione, l’ambiente marino e le risorse ittiche.
Continua, dunque, l’impegno degli uomini e delle donne della Capitaneria di Porto di Olbia nell’operazione “Mare Sicuro 2019”, per garantire la sicurezza in tutte le attività ricreative e nautiche che come ogni anno si intensificano nel periodo estivo, soprattutto in forza del notevole flusso turistico che caratterizza le nostre coste.
Costantemente elevata sarà mantenuta l’attenzione al fine di assicurare le migliori condizioni per una serena vacanza: dall’imbarco a bordo delle navi da traffico passeggeri – soggette a regolari verifiche per gli aspetti di safety e security da parte del personale ispettivo della Capitaneria di Porto di Olbia – sino all’arrivo in porto, che può contare su un’efficiente organizzazione di sicurezza, come pure in mare grazie all’assidua presenza di un numero notevole di mezzi navali della Guardia Costiera e delle altre Forze di Polizia, che operano sotto il diretto coordinamento della Direzione Marittima di Olbia.
Verrà garantita costante e mirata attenzione alla scrupolosa osservanza, da parte di concessionari, assistenti bagnanti, ecc., delle disposizioni inerenti la sicurezza della navigazione e della balneazione, richiamate nelle vigenti ordinanze di Sicurezza Balneare.
Non ultimo, la Campagna è rivolta anche alla conservazione e alla valorizzazione del territorio e alla salvaguardia dell’ambiente marino e, a tal fine, è previsto il potenziamento della sorveglianza nelle aree ad elevato valore ambientale, con particolare riferimento al Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e all’Area Marina Protetta di Tavolara - Capo Coda Cavallo e tutte le altre ricadenti nell’ambito di giurisdizione (ben quattro), ivi inclusa l’AMP “Capo Testa – Punta Falcone” di più recente istituzione.
Inoltre, verrà rilasciato anche quest’anno il “Bollino blu” per le imbarcazioni che, a seguito dei controlli svolti dalla Guardia Costiera e dalle altre Forze di Polizia in aderenza alle direttive ministeriali, risultino in regola sia per la documentazione che per le dotazioni di sicurezza.
Si rimarca, infine, il principale obiettivo che il Corpo intende perseguire, cioè la diffusione, tramite una costante attività di sensibilizzazione e prevenzione, della “cultura del mare”, con la prospettiva di infondere nell’utenza una “cultura dell’autocontrollo” e un maggiore senso di responsabilità.
L’occasione è quindi utile per rammentare:
    Per emergenza in mare chiamare il 1530
    La stazione radio RTL 102.5 Guardia Costiera (web radio) fornisce continue informazioni utili sui porti e sullo stato del mare;
    Il sito www.guardiacostiera.it contiene tutte le ordinanze locali suddivise per Circondario Marittimo, nonché tutte le informazioni necessarie per una corretta fruizione a tutti i livelli degli spazi costieri e marittimi

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo