Si apre uno spiraglio per i lavoratori ex Secur di Sassari

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal gruppo consiliare Movimento Cinque Stelle – prima firmataria la capogruppo Desirè Manca - sulla vertenza legata all’ex Gruppo Secur Spa, drammatico caso delle guardie giurate senza stipendio da gennaio 2019. Si apre quindi uno spiraglio per i lavoratori non riassorbiti dall'appaltatore dei servizi integrati di vigilanza armata e portierato per l'Aou e la Assl di Sassari. 
Proprio in giornata il Consiglio regionale ha approvato un ordine del giorno unitario che impegna il presidente Solinas e la Giunta ad avviare un dibattito con tutti i soggetti coinvolti. “La situazione in cui versano i lavoratori dell’ex Gruppo Secur Spa è ingiustificata e insostenibile. Trattandosi in gran parte di residenti nel sassarese, ciò si configura come ennesimo schiaffo ad un nord Sardegna già messo in ginocchio. Ci sono in ballo la dignità, il lavoro e le famiglie dei lavoratori. Necessario dare risposte e soluzioni”. Questa la denuncia della capogruppo Desirè Manca in apertura della dettagliata mozione presentata dal gruppo Movimento Cinque Stelle, con cui è stato chiesto l’intervento immediato della Regione a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie. 
“La nostra battaglia non è terminata, questo è solo il primo passo, e noi non molleremo di un centimetro, sottolinea la capogruppo. Siamo riusciti a far approvare daI Consiglio regionale un ordine del giorno che impegna il Presidente della Regione e la Giunta a individuare una soluzione a salvaguardia della dignità e dei diritti dei lavoratori dell'ex Gruppo Secur Spa e delle loro famiglie. Portiamo con urgenza l'argomento nelle due Commissioni competenti, Lavoro e Sanità, e mettiamoci subito al lavoro per assicurare l'immediato riassorbimento degli uomini e delle donne a cui è stato negato il diritto al lavoro. Ora più che mai abbiamo necessità del supporto di tutti”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo