Dinamo Sassari 3 Olimpia Milano 0: si va in finale

Gara3 di semifinale scudetto: dopo il 2-0 messo a segno a Milano, al PalaSerradimigni i giganti ricevono le scarpette rosse per la sfida che vale il match point.

Starting five Dinamo Smith, Carter, Pierre, Thomas e Cooley, Milano schiera Cinciarini, Nunnally, Micov, Brooks e Tarczewski. I primi 5 punti sono tutti biancoblu, le scarpette rosse rispondo o subito con Brooks, Nunnally e Micov, Pierre dalla lunetta per l’antisportivo sanzionato a Nunnally non sbaglia e Thomas dall’arco fa scappare i suoi. Micov e compagni sbagliano le conclusioni, i giganti dominano a rimbalzo e trovano soluzioni in transizione, Cooley firma il +6 (20-12). L’ex ala biancoblu Jeff Brooks dall’arco e Micov dalla lunetta cercano di accorciare ma Smith con tre bombe scrive la doppia cifra nel vantaggio. Nedovic si iscrive a referto per chiudere la prima frazione sul 29-21.

E’ la guardia serba ad aprire il secondo quarto e a condurre i suoi, Fuga in contropiede di Spissu per la conclusione di Mcgee. Kuzminskas accorcia a un solo possesso e James sigla la parità. La sfida è punto a punto, Gentile dai 6.75 apre la battaglia dall’arco con James Nunnally e Smith. Sono i tiri dalla lunetta di Tarczewski e Kuzminskas da sotto a staccare di due possessi Milano, vantaggio subito recuperato da Smith e Carter per andare negli spogliatoi 51-53. Nella ripresa le scarpette allungano con Tarczewski, Pierre si alza per la tripla e non sbaglia, carter ruba palla e corre in contropiede fino alla fine per infiammare i cinquemila del PlaSerradimigni. Il gioco da tre di James e Kuzminskas da fuori tengono la sfida punto a punto, Cooley indiavolato sotto le plance spazza la difesa lombarda. Botta e risposta dai 6.75 Nedovic e Polonara, Pierre incrementa e poi allunga dalla lunetta, James e compagni sbagliano le conclusioni e la difesa Banco sa approfittarne a rimbalzo e gestire la transizione. Pianiguani mette in campo Cinciarini quando manca 1’.30” alla fine della terza frazione, che si chiude con il +8 Dinamo (74-66).
Il coast to coast di Pierre che ruba palla e capitalizza apre gli ultimi 10’ per il +10, Nedovic risponde dalla lunga, Thomas e Pierre guidano l’attacco biancoblu, Nunnally quello di Milano. Cooley stoppa Brooks, è tensione con Thomas dopo il 3° fallo dell’ex biancoblu. E’ time out Milano mentre il clima si surriscalda e costringe gli arbitri a sanzionare il tecnico a Tarczewski. James scrive il -3 a 1’30” dalla fine. Smith non sbaglia dalla lunetta, Milano si affida ancora alle prodezze di James, la tripla di Nunnally per il sorpasso a 42” (88-89). Pozzeco chiama i suoi, al rientro Pierre impreciso dalla lunetta comunque per la parità 89-89. L’ultimo possesso non trova la conclusione e si va all’overtime. I 5’ supplementari iniziano a suon di triple Kuzminskas-Smith, i tiri dalla lunetta di Cooley smuovono la parità, Gentile recupera un possesso ma non capitalizza, ancora il centro biancoblu ai liberi per due possessi, ancora Gentile e Smith a recuperare un pallone che corre in contropiede fino a Pierre che inchioda per il 100-94. I giganti sono bravi a rimbalzo difensivo e guadagnano chance, Smith non spreca e sgancia la bomba (103-94), incorniciando anche il suo high season. Kuzminskas per Milano, è ancora il Banco a dettare legge a rimbalzo, Gentile parte in contropiede liscio come l’olio: i giganti vincono gara3 con uno stratosferico 108-96 e sono in finale con un epico 3-0 sull’Olimpia Milano.

Dinamo Banco di Sardegna 108 - A|X Armani Exchange Milano  96
 
Parziali: 29-21; 23-21; 23-14; 15-23; OT 19-7
Progressivi: 29-21; 51-52; 74-66; 89-89; OT 108-96

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 2, Smith 29, McGee 2, Carter 4, Devecchi, Magro, Pierre 15, Gentile 7, Thomas 22, Polonara 7, Diop , Cooley 20. All. Gianmarco Pozzecco

A|X Armani Exchange Milano: Della Valle, James 18, Micov 10, Ferraris, Fontecchio, Tarczewski 7, Nedovic 16, Kuzminskas 18, Cinciarini , Nunnally 19, Burns , Brooks 8. All. Simone Pianigiani
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo