Sassari. Approvata dal Consiglio comunale la "rottamazione" delle cartelle comunali

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
E' stata approvata oggi dal Consiglio comunale di Sassari, con voto unanime,  la modifica del regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento ai sensi del decreto legge n. 34/2019. Si estende così la possibilità per i debitori di estinguere i debiti relativi alle ingiunzioni di pagamento notificate dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2017,con l’esclusione delle sanzioni applicate.
L'istanza di adesione della definizione agevolata deve essere presentata dal debitore al Comune o al Concessionario della riscossione per gli atti dallo stesso notificati, entro il 31 luglio 2019.
In tale occasione il debitore  deve indicare il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento, entro il numero massimo di quattro rate, di cui l'ultima in scadenza non oltre il limite massimo del 30 aprile 2020.
Il Comune o il Concessionario comunicheranno l'accoglimento o il rigetto dell'istanza di adesione  entro il 30 settembre 2019. Qual'ora l'istanza venga accolta,  è comunicato ai debitori l'ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, le modalità di pagamento, nonché l'importo della rata unica entro il 30 ottobre 2019 o delle singole rate mensili, con scadenza ottobre 2019, dicembre 2019, febbraio 2020 e aprile 2020.
A seguito della presentazione dell'istanza sono sospesi, per i debiti oggetto della domanda di definizione, fino alla scadenza della prima o unica rata delle somme dovute, gli obblighi di pagamento derivanti da precedenti dilazioni in essere relativamente alle rate di tali dilazioni in scadenza in data successiva alla stessa presentazione, e relativi a precedenti dilazioni in essere alla medesima data.
A seguito della presentazione dell'istanza sono sospesi i termini di prescrizione e di decadenza per il recupero delle somme oggetto di tale comunicazione.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)