PUBBLIREDAZIONALE

Che cosa fare se l'asciugabiancheria emana un cattivo odore

Che cosa si può fare quando l'asciugabiancheria di casa ha un cattivo odore? Nelle prossime righe scopriremo tutti i rimedi che vale la pena di adottare per prevenire o risolvere questo inconveniente, ma prima di tutto è essenziale mettere in evidenza l'importanza di scegliere un modello di qualità. Su Yeppon, per esempio, è possibile trovare una vasta scelta di articoli: questo e-commerce abbina prezzi eccellenti e affari da non perdere, ed è il punto di riferimento ideale per chi desidera comprare in maniera consapevole, anche grazie alle schede prodotto ricche di dettagli. Per fare shopping in questo store online, è sufficiente cliccare su https://www.yeppon.it/grandi-elettrodomestici/asciugabiancheria/.

Come bisogna utilizzare l'asciugabiancheria
L'asciugabiancheria è l'elettrodomestico a cui ci si affida per asciugare il bucato, e quindi i vestiti, le lenzuola, gli accessori e gli asciugamani che sono appena usciti dalla lavatrice. Se in estate basta il calore del sole per raggiungere questo scopo, è evidente che lo stesso non può avvenire in inverno e comunque quando le condizioni meteo non lo permettono. Il problema è che i cattivi odori dell'asciugabiancheria non rappresentano un'eventualità così rara, ed è opportuno scoprire come farvi fronte per evitare che essi impregnino anche gli indumenti.

Come prevenire i cattivi odori
Nella maggior parte dei casi, gli odori sgradevoli sono determinati dalla presenza di residui di sporco, detersivo e fibre che rimangono incastrati nel cestello o nel filtro. Proprio per questo motivo, il primo accorgimento da adottare per contrastare il problema consiste nel provvedere a una manutenzione regolare del modello: ciò vuol dire pulire le varie componenti in maniera periodica. I residui di detersivo che permangono nel cestello, infatti, si vanno via via deteriorando con il trascorrere del tempo, con conseguenze che si possono facilmente annusare. Un altro consiglio, quindi, è quello di verificare che non siano presenti residui di detersivo all'interno dell'asciugabiancheria prima di introdurvi i panni.

I consigli per pulire l'asciugatrice
Come si pulisce l'asciugatrice di casa? Prima di tutto, bisogna avere l'accortezza di togliere il filtro, per poi intervenire manualmente e rimuovere i vari residui. Il filtro può essere sciacquato sotto l'acqua corrente: l'utilizzo di detersivo è raccomandato unicamente nel caso in cui esso appaia molto sporco e, dunque, necessiti di essere strofinato. Dopo che il filtro è stato sciacquato con cura sotto l'acqua, prima di rimetterlo a posto occorre farlo asciugare. Infine, arriva il momento di pulire la parte interna dell'asciugatrice: a questo scopo ci si deve munire di un secchio riempito di acqua e di un altro secchio riempito di acqua con un po' di detersivo per i piatti. L'acqua con il detersivo serve a pulire bene, mentre con l'acqua dell'altro secchio si sciacqueranno le pareti interne.

I panni tornano profumati
Solo con una pulizia costante del cestello e del filtro l'asciugatrice non sarà più caratterizzata da odori poco gradevoli e i panni potranno tornare a profumare. Il filtro in realtà dovrebbe essere pulito dopo ogni asciugatura, mentre per il cestello si può adottare una cadenza meno frequente. Nulla vieta, poi, di inserire nel corso dell'asciugatura un profuma biancheria naturale, che può perfino essere realizzato in casa: è sufficiente applicare poche gocce di olio essenziale della fragranza che si preferisce su una porzione di tessuto in cotone.

Perché scegliere l'asciugatrice
Non bisogna sottovalutare questi semplici consigli perché l'asciugatrice è indispensabile in molte case. Non tutti, per esempio, hanno spazio a sufficienza per tenere aperto uno stendibiancheria, senza dimenticare che l'elettrodomestico diminuisce in modo significativo i tempi di attesa. Non si è costretti a perdere tempo per stendere il bucato e poi per ritirarlo, e spesso i capi escono già privi di pieghe, senza che sia necessario utilizzare il ferro da stiro. Insomma, un valido alleato per le faccende di casa, ma solo a condizione che ci si occupi della sua pulizia e della sua manutenzione nel corso del tempo.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo