Al nuorese Sandro Mattei la Finale Poetry Slam Sardegna 2019

È il nuorese Sandro Mattei a vincere la sesta edizione della Finale Poetry Slam Sardegna 2019, disputata l'8 giugno scorso nel Giardino della Sezione Sarda della prestigiosa Biblioteca Satta, organizzata dalla sezione sarda della L.I.P.S. (Lega Italiana Poetry Slam), con la fondamentale collaborazione del Consorzio per la Pubblica Lettura “S.Satta”, che ha visto sfidarsi sul palco alcune delle migliori voci e penne del territorio qualificatesi nelle quattordici serate di Poetry Slam, le sfide di poesia contemporanea con libertà di tema e forma, disputate in tutta l’isola durante la stagione 2018/2019.

Mattei si è imposto dopo tre manche - la prima da 14 partecipanti, la seconda da 6 semifinalisti e infine l'ultima da 2 finalisti - davanti al sassarese Alessandro Doro e avrà l’onore di rappresentare l’isola alle Finali Italiane organizzate dalla L.I.P.S. che si terranno dal 12 al 14 settembre a Ragusa.
Il terzo posto va all'algherese Ignazio Chessa, quarto Giovanni Joan Oliva, quinto Valerio Camera, sesto Roberto Nieddu.
Gli altri finalisti in gara erano:Antonella Minzoni, Andrea Doro, Paolo Zara, Roberto Demontis, Barbara Lanzafame, Lollo Manca, Bourama Diarra, Helel Fiori.

Il Premio della Critica invece è stato assegnato al sassarese Roberto Demontis protagonista di una intensa performance con la sua originale “Canto notturno di un tassista errante alla luna”.

A condurre e animare la serata nelle vesti di M.C. (master of ceremony - maestro di cerimonia) il presidente della LIPS Sergio Garau, con l'apporto del vicepresidente LIPS Giovanni Salis come notaio di gara e della Jam Ensamble che ha animato a ritmo di musica l'evento fra una performance e l'altra.

A impreziosire la finalissima – che in apertura ha visto i “sacrifice” del campione sardo uscente Mauro Piredda e di Federico Pinna - ha contribuito anche la presenza di due ospiti speciali di valore italiano e internazionale, quali la poetessa e attrice salentina Marthia Carrozzo che ha portato in scena per la prima volta nell'isola il suo reading “Piccolissimo compianto all'incompiuto”, e la campionessa viennese di poetry slam Katharina Wenty che, attraverso versi immaginifici e avvolgenti declamati in lingua madre, ha rievocato mondi contraddittori.

Questo l'albo d'oro del Poetry Slam Sardegna, con i campioni decretati - secondo la regola del Poetry Slam - dalla giuria popolare estratta a sorte tra il numeroso pubblico presente, valutando le singole performance di tre minuti, con solo voce e corpo a dare anima ai testi scritti di proprio pugno dai singoli performer, senza limiti di tema, forma e lingua: Lalla Careddu a Sassari nel 2014 (Premio Critica Giuseppe Sanna), Luana Farina a Ozieri nel 2015 (Premio Critica Roberta Cucciari), Ignazio Chessa a Sassari nel 2016 (Premio Critica Cristiano Mattei), Alessandro Doro a Sassari nel 2017 (Premio Critica Andrea Doro), Mauro Piredda a Gavoi nel 2018 (Premio Critica Giovanni Joan Oliva), Sandro Mattei a Nuoro nel 2019 (Premio Critica Roberto Demontis).




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo