Elezioni comunali Sassari. Centrodestra e Andria: Centro di restauro e Museo Sanna da valorizzare

Valorizzare il Centro di restauro e conservazione dei Beni culturali a Li Punti e riaprire il prima possibile il Museo Sanna, sono due punti fermi del programma di governo del centrodestra e del candidato sindaco Mariolino Andria.
Il centro di restauro è una delle perle di formazione e cultura che resta sconosciuto alla stragrande maggioranza dei sassaresi e dei turisti: nella struttura di Li Punti, dove Mariolino Andria ha incontrato gli operatori, pochi sanno che sono stati restaurati e restituiti al loro splendore le statue dei Giganti di Mont’e Prama, ritrovati a Cabras e ora esposte a Cagliari.
 
I locali di Li Punti dove lavorano i migliori professionisti del settore, è inoltre custodito e in parte esposto un enorme tesoro archeologico in grado di raccontare al meglio la storia della Sardegna. «È una dei tanti “non luoghi” di Sassari, relegati quasi nel dimenticatoio, invece di essere valorizzati e pubblicizzati come meriterebbero» commenta Andria.
 
Così come un “non luogo” rischia di diventare il Museo Sanna, che resterà chiuso almeno un anno e mezzo a causa dei lavori di riqualificazione dell’intero complesso. «Avvieremo un dialogo con il Mib per cercare una soluzione che consenta di riaprire almeno parte il Museo, nell’area in cui i lavori sono già terminati. Sassari non può fare a meno di un sito così importante».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo