Porto Rotondo, i Carabinieri sequestrano i locali interrati di una nota attività per abuso edilizio

Questa mattina nell’ambito della più ampia attività di controllo delle violazioni urbanistico ambientali i Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale hanno eseguito il sequestro preventivo dei locali interrati della “Villa dei Pesci” ubicata a 300 metri dal mare a Porto Rotondo, area dichiarata di notevole interesse pubblico. I Carabinieri del Nucleo TPC di Cagliari hanno riscontrato che il piano seminterrato dell’immobile, assentito a cantina, era stato invece modificato con destinazione residenziale mediante realizzazione di un’area benessere SPA, bagno turco, sauna, camera da letto e bagno. Le indagini hanno inoltre permesso di documentare che la porzione di immobile era già stata interessata nel marzo del 2007 da un provvedimento di sequestro preventivo eseguito dai Carabinieri di Porto Rotondo e dall’Ufficio di Vigilanza edilizia poiché, anche in quella occasione, era stata accertata la totale difformità tra lo stato dei luoghi e quanto assentito con concessione edilizia.






© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo