PUBBLIREDAZIONALE

Le migliori piattaforme di trading online

Numerose sono le persone che vogliono provare a monetizzare con gli investimenti in borsa. Con l’avvento di internet nelle case, queste informazioni sono diventate di dominio pubblico e le persone hanno deciso di appropriarsi di una fetta di mercato.
Mentre prima era necessario recarsi in banca per poter effettuare queste operazioni, oggi grazie alle piattaforme di trading online è possibile effettuare queste operazioni tranquillamente da casa. Ma ovviamente non bisogna farsi ingannare perché non tutte le piattaforme a disposizione, possono fruttare guadagni.
Addirittura in molti casi le persone spendono un mucchio di soldi, per poi ritrovarsi sommersi dai debiti. Ecco quindi di seguito le migliori piattaforme online per il trading.
Le migliori piattaforme per il trading online  
Quando si fa trading online è importante selezionare le migliori piattaforme per fare trading perché solo queste possono offrire affidabilità, sicurezza, facilità d’uso e quindi sono quelle che possono far guadagnare veramente.
Quindi gli elementi per un’ottima piattaforma di trading sono: affidabilità, sicurezza, facilità d’uso, assenza di commissioni (sono gratis), possibilità di utilizzare una demo gratuita e la possibilità di accedere gratis a materiale didattico.
Ecco ora di seguito le piattaforme che rientrano in queste caratteristiche:

•    eToro: La novità di questa piattaforma, nonché caratteristica principale, è proprio quella de social trading. Infatti, grazie a questa caratteristica, è possibile copiare la strategia di un altro trader.  Ovviamente il Trader da cui si copia, deve dare l’autorizzazione, ma in generale lo fanno tutti perché eToro offre pagamenti aggiuntivi in base al numero di followers.
•    24OptionPensate che questa piattaforma mette a disposizione, a tutti i suoi nuovi iscritti, non solo un broker professionista che affiancherà l’aspirante Trader, in modo da non commettere errori, ma anche una piattaforma demo che è identica a quella che verrà utilizzata una volta che si deciderà di spendere denaro. La peculiarità del broker in questo caso è che ci si può mettere in contatto, grazie al supporto telefonico gratuito messo a disposizione della piattaforma.
•    Marke4ts.com: è una delle piattaforme più vecchi e prestigiose. Tutti gli iscritti possono fruire del servizio relativo all’indicatore Trend.  In parole povere questo indicatore rappresenta un riassunto delle varie posizioni dei Trades, in rapporto a diversi asset.
•    Iq Option: è una delle poche piattaforme ad offrire un conto demo illimitato nel tempo e nel volume del trading, completamente gratuito. Chiunque si iscrive gratuitamente a Iq Option, ha l’opportunità di poter sfruttare questa piattaforma completamente gratuita. Se si decide di passare ai soldi veri, basta un semplice versamento di 10€.
Queste sono delle piattaforme professionali e questo è facile da capire dal fatto che sono facili, intuitive e che soprattutto si mettono facilmente a disposizione del cliente. Tutte le piattaforme che non sono facili da utilizzare, non possono essere annoverate fra le migliori. Fra le altre cose che bisogna sempre tener presente è, quando si sceglie una piattaforma, di non farsi ingannare dalle informazioni che si raccolgono all’interno di un forum.
I forum sono utili per scambiarsi numerosi consigli, ma non per avere opinioni dirette su queste piattaforme. Molte volte è facile trovare delle recensioni negative che non coincidono con la verità. Questa cosa accade perché molte volte vengono creati dei profili fake per screditare la concorrenza.
La cosa migliore da fare è affidarsi a siti indipendenti per ottenere informazioni corrette e affidabili.  Fra le ultime cose che dobbiamo elencare, per riconoscere l’affidabilità di queste piattaforme, sono il rispetto della normativa a tutela del risparmiatore e l’affidabilità a livello di software. Solo le certificazioni delle autorità competenti possono darvi la certezza circa le buone intenzioni della piattaforma che impiegherete!

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo