Sardegna,Maturità 2019: oggi la prova di italiano comune a tutti. Gli auguri della Garante Regionale

Oggi la prima prova della nuova maturità.
Sono oltre 13mila i candidati  in Sardegna che affronteranno la prima prova scritta, di cui 3.882 nella Provincia di Sassari: il tema di italiano comune a tutti gli indirizzi. La seconda prova, diversa per i vari indirizzi di studio, si svolgerà giovedì 20.
780 le classi interessate nell'Isola, con 390 commissioni - 114 nella Provincia di Sassari - che vedranno all'opera, oltre a un equivalente numero di presidenti, anche 2.575 docenti  tra commissari interni ed esterni.

Alla maturità 2019 cambia il peso dei crediti per il percorso di studi che da 25 passano a 40, delle prove scritte - da 45 a 40 - e e della prova orale che scende da 30 a 20.
Eliminata la terza prova scritta, il cosiddetto “quizzone”, non vi è più la valutazione della esperienza maturata sull’ex alternanza scuola-lavoro e non vi è più la traccia di storia per il tema di italiano.

Giovedì, domani, al via la seconda prova, ricca  di novità rispetto alle maturità precedenti. Traccia  diversa e multidisciplinate a seconda dell’indirizzo di studi. Al classico sarà mista tra latino e greco, allo scientifico tra matematica e fisica: qualche preoccupazione in più per gli studenti, ma vedremo i risultati.

Terza prova 2019: (solo per licei opzione internazionale ed ESABAC): 25 giugno
Gli orali sono previsti per fine giugno inizio di luglio, in  data da stabilire.

GLI AUGURI DELLA GARANTE REGIONALE PER L'INFANZIA E L'ADOLESCENZA - GRAZIA MARIA DE MATTEIS

“Auguro ai giovani maturandi la serenità necessaria per affrontare una prova importante che aprirà le porte del loro futuro, gli esami sono importanti  – scrive la Garante –  perché aumentano il bagaglio di conoscenze e fanno vivere un’esperienza che prepara alla vita”.
Il pensiero della Garante De Matteis è rivolto anche al variegato mondo che ruota intorno ai  ragazzi e agli adolescenti che hanno finito la scuola: “L’auspicio è che  questo periodo di vacanza venga utilizzato anche per programmare progetti e iniziative stimolanti, momenti di svago ed incontri positivi”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo