Sestu, nei guai un ristorante che ha sottratto al fisco 790.000 euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, la Guardia di Finanza di Cagliari ha concluso una verifica fiscale nei confronti di un esercizio commerciale di Sestu operante nel settore della ristorazione che ha omesso di presentare le dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte dirette ed IVA per i periodi d’imposta 2016 e 2017, occultando in tal modo al Fisco, complessivamente, 790.000 euro.
 
L’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica del corretto adempimento delle disposizioni tributarie ai fini dell’I.V.A., delle imposte dirette e degli altri tributi. All’atto dell’accesso i militari hanno individuato della documentazione extracontabile costituita da numerosi blocchetti manoscritti riportanti i dati delle vendite.

Il successivo confronto tra le risultanze della documentazione contabile e di quella extracontabile ha fatto emergere numerose differenze, per i due anni sottoposti a controllo, tra le vendite dichiarate e quelle effettivamente realizzate per un ammontare complessivo evaso al Fisco di 790.000 euro di ricavi e 79.393 euro di IVA, nonché ritenute IRPEF operate e non versate pari a 11.116 euro. Il titolare dell’esercizio commerciale sottoposto a verifica è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per il reato di omessa dichiarazione.  







© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo