Porto Torres. Al via i lavori del Muraglione di San Gavino

Hanno preso avvio questa mattina gli interventi di ripristino della parte del muraglione di San Gavino danneggiata in seguito a un incidente stradale. I lavori vengono effettuati dalla ditta Sini di Sassari, specializzata nel restauro di monumenti e aggiudicataria dell’appalto attraverso il Mercato elettronico Sardegna Cat.

«A pochi giorni di distanza dall’affidamento la ditta si è accantierata – sottolinea l’Assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Derudas – e sta procedendo alla sistemazione e alla ricostruzione della parte danneggiata del muraglione, anche in collaborazione con i tecnici della Soprintendenza che stanno supervisionando le attività». Il Comune di Porto Torres ha potuto affidare i lavori dopo il via libera, nei giorni scorsi, della Soprintendenza Abap per le Province di Sassari e Nuoro, in quanto il bene è soggetto a tutela ai sensi del D.Lgs. 42/2004, “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio“. «Dopo l'incidente il Comune ha dovuto attendere la liquidazione del danno da parte dell’assicurazione. Poi è stata prodotta dal nostro ufficio tecnico una relazione per la Soprintendenza, che successivamente ha richiesto un’ulteriore integrazione. A quel punto – aggiunge l’Assessore – abbiamo ricevuto il parere positivo, avviando la procedura di affidamento». La porzione di muro oggetto dell’intervento è lunga circa sei metri e comprende anche la parte che pur non essendo crollata risulta danneggiata e instabile. I lavori prevedono la cernita e la pulizia del materiale formato da blocchi in calcare e trachite, lo smontaggio e la numerazione dei conci costituenti la porzione muraria danneggiata e non crollata, la riparazione e il riassemblaggio con resine e perni dei conci lesionati. Inoltre l’azienda dovrà procedere al rimontaggio della muratura con malte a base di calce e alla rifinitura dei giunti.









© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo