Comune Sassari. Rdc e Reis, in attesa della piattaforma ministeriale è ammessa l'autocertificazione

Il contributo economico Reis è incompatibile con il reddito di cittadinanza (RdC). L'Amministrazione comunale è in attesa dell'attivazione da parte del Ministero del Sistema informatico unitario dei servizi sociali per verificare chi percepisce il reddito di cittadinanza.

Sino all'attivazione della piattaforma informatica, il Settore Coesione sociale procederà alla liquidazione dei contributi Reis (quota piena e quota forfettaria) a chi presenterà una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, compilando il modulo pubblicato sul sito www.comune.sassari.it , nel quale l'interessato o interessata dovrà attestare di non aver presentato istanza per la concessione del Rdc e che nessun componente il proprio nucleo familiare anagrafico ha presentato istanza di Rdc.

Chi ha fatto già richiesta per il RdC e ha ricevuto un diniego dovrà attendere l'attivazione della piattaforma ministeriale per consentire agli uffici di verificare le motivazioni e l'eventuale sussistenza dei requisiti per l'erogazione delle ultime tre mensilità Reis.

La dichiarazione dovrà pervenire, unitamente all'allegata informativa sul trattamento dei dati personali, alle quattro sedi territoriali dei Servizi sociali, con una copia di un documento d'identità in corso di validità, a partire dal 3 luglio, negli orari di apertura al pubblico o via pec all'indirizzo: protocollo@pec.comune.sassari.it .








© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo