PUBBLIREDAZIONALE

Trasloco fai da te: come organizzare gli scatoloni come veri pro

Ogni trasloco che si definisca tale ha bisogno di una grande quantità di scatoloni per organizzare la fase dell’imballaggio. Oggi vediamo insieme alcuni preziosi consigli per preparare gli scatoloni di cartone come dei veri professionisti del mestiere, evitando di rompere gli oggetti e i prodotti di casa che devi portare nella nuova sistemazione.
Montare le scatole
La prima cosa da fare per iniziare la fase dell’imballaggio dei tuoi traslochi Roma è montare gli scatoloni. Procurati dello scotch da pacchi, quello spesso e marrone. Si usa questo tipo di scotch perché è il più resistente di tutti; quello trasparente per ufficio e quello di carta non sono adatti.
Usa lo scotch per chiudere lo scatolone sul fondo, passando anche due volte per sicurezza. Per rendere la scatola ancora più sicura e anti sfondamento, è meglio mettere una striscia di scotch anche dell’altra parte, formando una sorta di X sul fondo della scatola.
Riempire gli scatoloni
Ora sei pronta per riempire il tuo scatolone. Inizia sempre mettendo gli oggetti più pesanti sul fondo e in cima i più leggeri. Fai attenzione a selezionare con cura gli oggetti che inserisci; due sono le regole: oggetti della stessa natura, per esempio tutti libri, ma non troppo pesanti.
Fai attenzione a inserire nella scatola solo ed esclusivamente oggetti che vanno portati nella stessa stanza. Non fare confusione altrimenti poi non trovi più nulla.
Eliminare gli spazi vuoti
Ora che il tuo scatolone è pieno, devi riempire gli spazi vuoti. Se lasci degli spazi vuoti nello scatolone, gli oggetti possono sbattere tra di loro durante le operazioni di trasloco e anche rovinarsi o addirittura rompersi.
Ci sono diverse soluzioni per riempire gli spazi vuoti e scongiurare questo rischio. Usa della patatine di polistirolo che sono pensate appositamente per questo scopo. In alternativa, puoi usare della carta di giornale fatta a striscioline oppure appallottolata. È un ottimo sostituto del prodotto professionale che ti permette di risparmiare e ridurre le spese legate ai traslochi Roma.
Chiudere ed etichettare
Quando hai concluso, chiudi il tuo scatolone con il solito scotch da pacchi, non fare l’errore di lasciarlo aperto perché rischi che qualcosa esca durante il trasporto.
Devi anche assolutamente etichettare lo scatolone e scrivere alcune informazioni fondamentali. Prendi delle etichette adesive, oppure scrivi direttamente sulla superficie dello scatolone. Usa un pennarello indelebile a punta grossa e scrivi dove va portato lo scatolone. Ogni scatola deve avere la sua stanza di destinazione!
Segna anche se all’interno dello scatolone ci sono degli oggetti fragili e quindi è più necessario fare più attenzione. Per sicurezza, metti anche una freccia nel senso in cui va alzato lo scatolone evitando di rovesciarlo.
Una buona idea per non perdere nulla durante i traslochi Roma è numerare gli scatoloni mano a mano che gli prepari così sai quanti sono e non rischi di perdere nessuno. Puoi segnare su un taccuino il numero dello scatolone e scrivere che cosa ci hai messo dentro per maggiore praticità.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo