Regione Sardegna: via libera al taglio dei vitalizi dei consiglieri regionali

Via libera alla prima parte della Proposta di legge n. 19 “Disposizioni in materia di status di consigliere regionale”. La Prima commissione (Autonomia e Riforme), presieduta da Pierluigi Saiu (Lega Salvini Sardegna) ha approvato all’unanimità il Capo I del testo sulla “rideterminazione degli assegni vitalizi diretti e indiretti”.
“Il taglio dei vitalizi è il primo provvedimento legislativo esitato dalla Commissione che presiedo. Esprimo soddisfazione – ha affermato il presidente Saiu – per il lavoro svolto e per l’impegno profuso da tutti i commissari. Con l’approvazione della proposta di legge si può mettere la parola fine a una polemica strumentale su vitalizi e privilegi. L’unico dato certo è che la Commissione ha approvato, con la massima celerità, un testo che taglia i 309 assegni oggi erogati a ex consiglieri regionali ed ex presidenti della Regione per un totale di 1,6 milioni di euro annuale. Come avevamo promesso non solo ci sarà un risparmio importante per il Consiglio regionale, ma non verrà tolto alla Sardegna un solo centesimo di trasferimenti da parte del Governo nazionale. Adesso il testo arriverà in Aula per l’approvazione definitiva che spero avvenga in un clima sereno e costruttivo degno della Massima Assemblea legislativa della Sardegna”.
“Un provvedimento dovuto – ha affermato il vice presidente della Prima Commissione, Diego Loi (Progressisti) - che si allinea a quanto stabilito dal provvedimento Stato-Regioni e che consentirà alla Regione Sardegna un considerevole risparmio di circa 1,6 milioni di euro annui”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo