Il Sassari calcioLatte Dolce conferma l'esterno Gianmarco Marcangeli

Gianmarco Marcangeli (foto: Alessandro Sanna)
Gianmarco Marcangeli (foto: Alessandro Sanna)
In accelerazione, negli ultimi 11 metri, diventa imprendibile. Un catalizzatore d'attenzione e falli che, spesso, portano alla causa rigori utili ad indirizzare (positivamente) il risultato di una partita. Gianmarco Marcangeli, il Flash biancoceleste, fa della rapidità e della corsa un'arma quasi letale che, anche nella prossima stagione, sarà a disposizione di mister Stefano Udassi e della squadra del Sassari calcio Latte Dolce, . Esterno con spiccata licenza di offendere, nato a Ghilarza il 7 luglio del 1998, è la dodicesima pedina dello scacchiere biancoceleste 2019-'20.

Gianmarco Marcangeli, esterno del Sassari calcio Latte Dolce: «Indubbiamente quella appena trascorsa è stata una stagione esaltante. Certamente è stata una grande soddisfazione poter disputare i playoff in un campionato che, data la caratura di alcune compagini, si presentava non facile. Ma grazie all'intenso lavoro sul campo, affrontato con grande determinazione sin dal primo giorno, e grazie all'ottimo lavoro svolto, in primis dal mister e dall'intero staff tecnico che ha saputo stimolare e motivare ciascuno a dare il meglio, è emersa la grande forza del gruppo e i risultati sono arrivati da subito. In queste ultime due stagioni biancocelesti si è affermata in me la consapevolezza che condizioni fondamentali per crescere sono il lavoro umile e costante, ed il saper cogliere da ogni indicazione ricevuta - dai compagni ma anche da ogni avversario - così come da ogni situazione di gioco spunti e stimoli utili al migliorare ogni giorno. Questo sarà il mio obiettivo anche quest’anno. Ho accolto con entusiasmo la riconferma: per me è un onore far parte di questo progetto, portato avanti da una società solida che crede nei giovani e che sa valorizzare al meglio ogni suo elemento.. Sono certo che sapremo far bene, che sapremo ricambiare la fiducia riposta in noi e, magari, chissà.. anche provare a far crescere ulteriormente il gruppo dei sostenitori del Sassari calcio Latte Dolce. Per quanto mi riguarda, penso di essere cresciuto “sotto porta” e negli ultimi metri in generale. Quest’anno c’è la voglia di acquisire sempre maggiore concretezza, cercando di esprimermi  al meglio, sfruttando le mie qualità, per poi metterle a disposizione della squadra. Ogi ci godiamo un meritato riposo, anche se il rammarico per la finale resta, ma fa già parte del passato. Ora c’è voglia di ricominciare, c’è tanto entusiasmo e tanta voglia di lavorare sodo. Non sarà sicuramente semplice replicare la scorsa stagione, ma sono sicuro che sotto la guida del mister, insieme ai miei vecchi compagni, con i quali sono felice di poter continuare a lavorare, e insieme a tutti i nuovi che arriveranno, sapremo toglierci delle belle soddisfazioni».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Gianmarco Marcangeli (foto: Alessandro Sanna)