PUBBLIREDAZIONALE

Buste personalizzate fai da te: due metodi semplici per un risultato professionale

In qualsiasi azienda di tutto rispetto l’immagine coordinata è fondamentale per trasmettere ai clienti serietà e professionalità. Oltre quindi ai classici strumenti pubblicitari come flyer e manifesti, è fondamentale utilizzare carta intestata e buste da lettere personalizzate, con tanto di logo e dati dell’azienda in bella vista. Oggi ci concentreremo sulle buste perché vengono spesso sottovalutate eppure riuscire a realizzarne di personalizzate è davvero molto semplice, oltre che economico. Non è necessario rivolgersi ad una tipografia e si può fare tutto in autonomia, ottimizzando il budget a disposizione ed ottenendo un risultato professionale e serio.
Adesivi per buste personalizzate: il metodo più economico
Il metodo più economico e semplice per personalizzare le proprie buste è quello di apporvi delle etichette stampate con il logo ed i dati dell’azienda. Per farlo non serve molto e non è nemmeno necessario avere un’etichettatrice professionale: basta avere a disposizione una qualsiasi stampante e delle etichette adesive a4. Queste si possono trovare anche online e anzi, conviene acquistarle in un portale di prodotti per l’ufficio perché hanno un prezzo inferiore. Parliamo di prodotti che non hanno costi esagerati, quindi non vale la pena andare a cercare quelli più economici perché si rischia di ottenere una qualità scadente. Meglio optare per marchi come Avery, che offre tanti vantaggi oltre a degli adesivi impeccabili in quanto a prestazioni e tenuta.
Impaginare le proprie etichette per buste non è affatto difficile: possiamo utilizzare un comune programma di scrittura come Microsoft Office Word e seguendo la guida non si riscontrano problemi di nessun tipo. Se però acquistate delle etichette Avery, potete utilizzare anche il software gratuito online che è davvero comodissimo e vi permette, nel giro di pochi minuti, di realizzare delle etichette professionali con una semplicità incredibile. Questo programma è fatto molto bene: basta inserire il codice del prodotto acquistato per essere sicuri che le dimensioni e la forma corrispondano. Una volta fatto ciò è sufficiente inserire il testo, il logo ed eventualmente delle immagini nel template già preimpostato ed il gioco è fatto. Grazie al software Avery è possibile stampare le proprie etichette in pochissimi minuti con la massima professionalità, per un risultato impeccabile e sempre perfetto.
Buste personalizzate pre-stampate: un’alternativa più costosa
Un’alternativa più costosa è quella di affidare tutto il lavoro ad una tipografia e far stampare delle buste personalizzate con logo e dati dell’azienda direttamente impressi sulla carta. Rispetto alla realizzazione delle etichette, questa soluzione presenta alcuni limiti non solo dal punto di vista economico. Oltre ad essere più costoso infatti, realizzare delle buste pre-stampate personalizzate potrebbe non essere la soluzione migliore in alcuni contesti. Le etichette sono più versatili e possono essere applicate, all’occorrenza, anche su altri supporti e non solo sulle buste.
In sostanza quindi l’opzione migliore per realizzare delle buste personalizzate è quella di stampare in autonomia le proprie etichette, in modo da poterle modificare in pochi minuti e in qualsiasi momento. Le buste pre-stampate sono un’alternativa forse più pratica ma decisamente limitante, che  necessita di un budget superiore.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo