Scoperti dalla Guardia di Finanza ricavi non dichiarati per quasi 155mila euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, la 2^ Compagnia di Cagliari ha concluso due attività di carattere fiscale nei confronti di altrettante realtà commerciali del capoluogo, operanti nel settore del trasporto di merci su strada, che hanno presentato in maniera infedele le dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte dirette ed IVA, occultando in tal modo al Fisco ricavi per complessivi 154.740 Euro.
 
Le attività ispettive sono scaturite a seguito dello sviluppo delle informazioni acquisite durante il quotidiano controllo del territorio e che, in questo caso, si sono concentrate sulle posizioni dei soggetti economici operanti nel settore dei trasporti.

In particolare, in questi casi, a seguito del fermo su strada di mezzi appartenenti alle ditte controllate, all’effettuazione dei controlli di routine ed all’esito dell’analisi della loro posizione reddituale analizzando i dati contenuti nelle banche dati in uso al Corpo, sono emerse alcune circostanze meritevoli di approfondimento investigativo, quali, ad esempio la pressoché identica dichiarazione di costi sostenuti e ricavi ottenuti, circostanza che portava ad un margine di profitto estremamente ridotto per ciascuna annualità analizzata.

Pertanto sono state avviate apposite verifiche fiscali per il riscontro analitico delle prestazioni eseguite con la documentazione contabile.

Confrontando i documenti extracontabili reperiti all’atto dell’accesso con le scritture obbligatorie, sono emerse numerose e costanti discrasie che hanno consentito ai Finanzieri di calcolare, per le annualità sottoposte a controllo, il valore delle vendite non dichiarate.

A conclusione delle attività ispettiva, sono stati constatati, in un caso, ricavi non dichiarati per 133.532 euro e un’evasione IVA pari a 29.419 euro, mentre nell’altro l’omessa dichiarazione di 21.208 euro di guadagni con una conseguente evasione IVA di 4.665 euro.

La verifica si inquadra in un più ampio quadro di intensificazione delle attività di polizia economica - finanziaria disposte dal Comando Provinciale di Cagliari a tutela degli interessi della collettività che è condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale e conferma l’impegno quotidiano delle fiamme gialle nel territorio a tutela della legalità sotto ogni veste.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo