A Porto Torres per il Festival Musica&Natura le note dell’Ars Musicandi Ensemble

Un’opera da camera in due parti, una favola in musica “l’Histoire du Soldat” di Stravinski, un intreccio di note di Milhaud e la sonata di Paulenc. Al centro le musiche del compositore italiano Emilio Ghezzi. E’ su questo repertorio di musica classica interpretato dal Trio Ars Musicandi Ensamble che si apre domani 23 luglio alle 21.30 la XIV edizione della manifestazione Musica & Natura. Forme e stili diversi per un organico strumentale dove protagonisti sono il violino di Marco Ligas, il clarinetto di Silvia Puggioni e il pianoforte di Claudio Sanna, sfumature sonore che si mescolano con le luci soffuse della maestosa Basilica di San Gavino, una cornice suggestiva capace di creare momenti di pathos ed emozioni. L’evento organizzato dall’associazione Musicando Insieme in collaborazione con la parrocchia dei Santi Martiri Turritani e il patrocinio della Regione Sardegna e Comune di Porto Torres, offre al pubblico 14 concerti di cui dieci esecuzioni musicali troveranno spazio grazie al parroco don Mario Tanca tra le mura antiche della basilica a Porto Torres. Altri quattro saranno ospitati nel meraviglioso chiostro di San Francesco ad Alghero.

Un ricco calendario arricchito dai sette corsi di perfezionamento e di interpretazione musicale con docenti di prestigio presso la scuola media Monte Agellu dell’Istituto Comprensivo 1. Allievi dei Conservatori e Licei musicali di Cagliari, Nuoro e Sassari, come delle Scuole ad indirizzo musicale del territorio e dalla Scuola civica di musica F. De Andrè. Giovani musicisti e docenti di prestigio alla guida delle Master class di flauto, violino, chitarra e fagotto, giunti dalle diverse città europee ed italiane e dal resto del mondo. Assisteranno al concerto di apertura dell’Ars Musicandi ensamble, tre musicisti con alle spalle un curriculum di alto livello che hanno già calcato palchi nazionali e internazionali prestigiosi. Con la loro maestria hanno rivisitato i brani classici di autori di chiara fama in grado di gratificare gli strumenti le cui sonorità sono interpretazioni elaborate, alcune col “consenso” dei compositori, ma pur sempre non fissate alla partitura.  

L’Ars Musicandi Ensemble diretto dal violinista Josef Hoehn, saranno protagonisti anche della serata del 26 luglio con i l’Ensemble Fidicinium, mentre il 28 luglio c’è in programma il concerto finale della Master class di flauto. Mercoledì 31 luglio appuntamento con i Flutensemble diretto dal maestro Antonio Amenduni e il 2 agosto con il concerto finale Master Class di violino e Musica da camera. Mercoledì 7 il Trio Musica temporis con Luca Magni, flauto; Matilde Niccolai, clarinetto e Mariella Mochi, organo. E ancora: venerdì 9 agosto Recital Cameristico con Patrick De Ritis, fagotto e Claudio Sanna al pianoforte. Sabato 10 agosto in scena l’Orchestra Under 18 diretta da Elisabetta Maschio e mercoledì 14 concerto finale Master class di fagotto. La chiusura della rassegna, con il tradizionale concerto di Ferragosto dell’Ars Musicandi Ensemble intitolato “Tango Suite” in omaggio ad Astor Piazzolla, sarà affidato alla direzione del celebre bandoneonista Daniele Di Bonaventura.

Programmati anche quattro concerti ad Alghero: il 29 luglio il Duo Noir con Floraleda Sacchi, arpa e Damiano Grandesso, sassofono. Il 1 agosto Alinde Quartet e l’11 con il Quartetto Jazz che anticipa lultimo concerto della stagione in programma ad Alghero il 13 agosto con Tango Suite con l’Ars Musicandi Ensemble diretto dal bandoneonista Daniele Di Bonaventura.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo